Hamilton ha avvisato Vettel dopo Baku: "Non mancarmi di rispetto"

33,099 viste

Lewis Hamilton ha rivelato di aver detto a Sebastian Vettel di non mancargli di rispetto dopo che il pilota della Ferrari lo aveva speronato in regime di Safety Car nel GP d'Azerbaigian.

In un'intervista esclusiva concessa a "The Flying Lap" di Motorsport.tv, Hamilton ha raccontato cosa ha detto in privato al tedesco subito dopo l'incidente di Baku.

"Quando ho parlato con lui, gli ho detto tipo: non mancarmi mai di rispetto così, altrimenti avremo dei problemi" ha detto Hamilton quando gli è stato chiesto della sua reazione.

"Non avevo mai fatto questo con nessun altro. Non so neanche cosa pensasse di fare... Non sono mai stato in una situazione come quella".

"Immagino che le persone reagiscano in maniera differente quando sono sotto certe pressioni".

Hamilton ha rivelato che la sua reazione molto tranquilla è stata dettata dal desiderio di evitare di entrare in un turbinio negativo.

"Penso che ci siano diversi modi in cui si possano gestire le cose" ha detto Hamilton.

"Sapevo perché ero lì e non avrei lasciato che nulla mi distraesse dal farlo".

"Non avevo intenzione di lasciarmi dire qualcosa o di reagire in un modo che potesse causare un vortice negativo che mi avrebbe allontanato dal mio obiettivo finale".

"E naturalmente, con l'esperienza, impari a compartimentare tutte le sensazioni diverse".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Lewis Hamilton , Sebastian Vettel
Team Ferrari , Mercedes
Articolo di tipo Intervista