Hamilton: "Forse il nostro assetto funzionerà meglio domani"

Lewis Hamilton ha centrato il terzo posto nelle qualifiche del GO del Belgio, superato anche dalla Williams di George Russell.

Hamilton: "Forse il nostro assetto funzionerà meglio domani"

Forse, anche solo per qualche istante, Lewis Hamilton ha pensato di avere la pole position del GP del Belgio tra le proprie mani. Quella che sarebbe stata la partenza al palo numero 102 della sua strepitosa carriera.

Invece, nell'ultimo tentativo della Q3, Max Verstappen ha firmato il tempo migliore delle prove ufficiali e ha strappato la pole al rivale per il titolo iridato e leader del Mondiale Piloti.

Ma c'è di più, perché Lewis Hamilton tutto si sarebbe aspettato, ma non certamente di vedersi battuto dalla Williams di George Russell. Il giovane talento britannico è sempre più vicino a prendere il posto di Valtteri Bottas a partire dalla prossima stagione. La prestazione odierna è forse stata la firma definitiva che lo porterà a Brackley a partire dalla prossima stagione, proprio accanto al 7 volte iridato.

Hamilton, al termine delle qualifiche odierne, non ha nascosto una certa insoddisfazione. La giornata è stata difficile per tutti, ma la Mercedes - a suo dire - ha faticato oltre modo.

"E' stata una giornata difficile, ho cercato di mantenere la calma e la concentrazione e alla fine Max ci ha battuto, ha fatto davvero un ottimo giro. Io ho fatto un primo tentativo molto buono, ma il secondo non lo è stato altrettanto. Poi Russell è stato fantastico!".

Hamilton ha lasciato intendere che le scelte di assetto fatte per la giornata di oggi non abbiano funzionato particolarmente, ma domani la situazione potrebbe essere differente.

"Se le condizioni di domani saranno come quelle di oggi ci aspetta una gara imprevedibile e molto complicata. Si tratterà di trovare il giusto compromesso tra i rettilinei e le parti della pista dove serve più carico aerodinamico, ossia nel settore centrale. Il bilanciamento odierno non è andato bene, ma magari domani sarà più favorevole per noi. Però devo dire che il team è stato fantastico. Speriamo che il meteo sia migliore".

"Non so cosa sia successo a Valtteri, penso che le Red Bull non siano troppo lontane, ma faremo tutto il possibile per recuperare. Speriamo solo che domani non sia una giornata pazza come quella di oggi, speriamo che ci siano condizioni migliori".

Per concludere, Hamilton ha ribadito come le prestazioni di Russell non gli cambino certo la vita. Ormai l'approdo del britannico a Brackley a partire dalla prossima stagione è praticamente certo. Forse anche per questo il leader del Mondiale non ha voluto entrare particolarmente nel merito della questione.

"Russell? E' tutto l'anno che sta facendo un ottimo lavoro, ma non cambia niente per quanto mi riguarda. Credo che Russell abbia pressione così come l'abbia Valtteri quando fa il suo lavoro. E' sicuramente fantastico vedere George ottenere questi grandi risultati".

condividi
commenti
Verstappen: "Condizioni difficili, era fondamentale la pole"
Articolo precedente

Verstappen: "Condizioni difficili, era fondamentale la pole"

Articolo successivo

Spa più sicura: le vie di fuga dell'Eau Rouge saranno ampliate

Spa più sicura: le vie di fuga dell'Eau Rouge saranno ampliate
Carica i commenti