Hamilton: "Ferrari in crisi al venerdì, ma poi vengono fuori"

Il penta-campione non ha trovato le condizioni ideali nel giro secco, mentre ha impressionato nel passo gara: la Mercedes è parsa imprendibile, ma Lewis si aspetta la battagia con la Rossa.

Hamilton: "Ferrari in crisi al venerdì, ma poi vengono fuori"

Lewis Hamilton non ha impressionato nel giro secco, eppure è arrivato ad appena 69 millesimi da Valtteri Bottas, leader di giornata nella tabella dei tempi. Il penta-campione si è coperto nella simulazione da qualifica, mentre ha espresso il suo enorme talento nel long run nel quale ha impresso un passo insostenibile per nessuno, compagno di squadra compreso…

Leggi anche:

L’inglese può anche concedere la pole position al finlandese, ma la sensazione è che Lewis sia andato a cercare i punti critici della rinnovata pista di Silverstone non solo per la fresca riasfaltatura, ma anche per la complanarità di alcune curve che sono state cambiate.

Il britannico non vuole scendere su questi dettagli, preferendo limitare l’analisi agli aspetti più macroscopici della giornata di prove libere…
“È stata una giornata molto ventosa – ha spiegato Hamilton – non è stata certo la più facile, ma comunque siamo davanti e sembra che ci possa essere battaglia. Le Ferrari di solito sono un po’ più lente al venerdì ma si riprendono al sabato…”. 

 

Hamilton promuove il lavoro svolto dalla Dromo, la società di Jarno Zaffelli che ha rifatto il manto della pista di Silverstone: 
“La nuova superficie l’ho trovata migliore sui rettilinei, specialmente tra la curva 4 e la 6, dove prima era piuttosto brutta, mentre è ancora piuttosto irregolare all’uscita della curva 7 e verso la Copse, ma dopo diventa scorrevole per Maggotts e Becketts e verso l’Hangar Straight. L’asfalto è molto liscio, il che rende difficile far funzionare le gomme nel modo giusto perché entrano ed escono dalla giusta finestra”. 

Leggi anche:

Il problema, probabilmente, è stato acuito dalle raffiche di vento…
“Sì è così, ho dovuto lottare con il retrotreno e non deve stupire se sono uscito di pista alcune volte. Valtteri mi è sembrato molto più a suo agio in macchina, e quindi stiamo scandagliando il problema per vedere come risolverlo domani”.

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10
1/13

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Il numero 44 sulla Mercedes AMG F1 W10 di Lewis Hamilton
Il numero 44 sulla Mercedes AMG F1 W10 di Lewis Hamilton
2/13

Foto di: Steve Etherington / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 e Daniel Ricciardo, Renault F1 Team alla conferenza stampa
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 e Daniel Ricciardo, Renault F1 Team alla conferenza stampa
3/13

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10
4/13

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1, firma gli autografi ai fan
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1, firma gli autografi ai fan
5/13

Foto di: Steve Etherington / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1, e i meccanici nel garage del team
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1, e i meccanici nel garage del team
6/13

Foto di: Steve Etherington / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1
7/13

Foto di: Steve Etherington / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, sull'erba
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, sull'erba
8/13

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, va largo
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, va largo
9/13

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10, e Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, provano la partenza alla fine della sessione
Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10, e Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, provano la partenza alla fine della sessione
10/13

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10
11/13

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10
12/13

Foto di: Dom Romney / Motorsport Images

Halo sull'auto di Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10
Halo sull'auto di Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10
13/13

Foto di: Gareth Harford / Motorsport Images

condividi
commenti
Binotto: "Soffriamo il sottosterzo, ma il weekend non è finito"
Articolo precedente

Binotto: "Soffriamo il sottosterzo, ma il weekend non è finito"

Articolo successivo

Todt: "La F1 valuta la reintroduzione dei rifornimenti nel 2021"

Todt: "La F1 valuta la reintroduzione dei rifornimenti nel 2021"
Carica i commenti