Formula 1
30 apr
-
03 mag
Canceled
21 mag
-
24 mag
Canceled
04 giu
-
07 giu
Postponed
11 giu
-
14 giu
Postponed
25 giu
-
28 giu
Postponed
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
FP1 in
105 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
FP1 in
147 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
FP1 in
161 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
FP1 in
175 giorni

Hamilton critica le regole della F1 e Brawn risponde: "Aspettiamo il tuo contributo!"

condividi
commenti
Hamilton critica le regole della F1 e Brawn risponde: "Aspettiamo il tuo contributo!"
Di:
25 giu 2019, 08:15

Il boss della F1 ha affermato di attendere input da Lewis nelle prossime 3 riunioni fissate, così come quelli degli altri piloti del Circus iridato, aggiungendo che la F1 ha bisogno di una competizione più estesa e non solo circoscritta tra i 3 top team.

Dominatore della categoria e primo critico della stessa, Lewis Hamilton è diventato l'assoluto protagonista del momento. Ha appena vinto il Gran Premio di Francia in maniera dominante, ma ha anche puntato il dito in modo aspro nei confronti di come siano state fatte le regole sportive della Formula 1.

Il 5 volte iridato non ha nascosto la sua delusione a tal proposito, affermando che la serie non potrebbe essere più lontana di così da dove invece dovrebbe essere per quanto riguarda anche il regolamento 2021.

A tal proposito, Ross Brawn, boss della F1, ha dichiarato: "Sono felice che Lewis abbia confermato la disponibilità a dare il proprio contributo nei prossimi mesi e non vediamo l'ora di lavorare con lui nei tre incontri che abbiamo programmato. Sappiamo bene che la F1 deve apportare un importante cambiamento di direzione se vuole mantenere la sua posizione come uno dei maggiori spettacoli sportivi più seguiti al mondo":

"Tutti - la FIA, la F1 e i team - concordano sugli obiettivi principali da perseguire, come l'introduzione del limite di budget e una distribuzione delle entrate più equa, mentre sugli aspetti tecnici noi e la FIA abbiamo collaborato con gli ingegneri di tutti i team. Sarà fantastico avere un input direttamente dai piloti".

Brawn ha proseguito affermando che la F1 sta imparando dagli errori fatti in passato, sottolineando inoltre come il disegno del tracciato del GP del Vietnam sia uno sforzo per promuovere corse spettacolari e buone opportunità di sorpasso".

L'ex direttore tecnico della Ferrari ha anche precisato: "La porta per i piloti è sempre aperta ed è un peccato che spesso in passato non sia stata colta questa opportunità da parte loro. Per riassumere, Lewis, siamo lieti del tuo contributo e di quello di tutti gli altri piloti".

Il boss della F1 ha parlato anche dell'avvio prepotente di stagione firmato dalla Mercedes, sottolineando però come la F1 abbia bisogno di varietà di vetture che possano lottare per il vertice, anche al di fuori delle 6 monoposto schierate dai 3 top team.

"Se la Mercedes continuerà a correre con questo ritmo, potrebbe vincere il titolo iridato Costruttori già a Monza, ovvero con un terzo di stagione ancora da disputare. Diciamolo chiaramente: Lewis, Valtteri e Mercedes non sono da biasimare per una stagione che rasenta la perfezione e dovrebbe essere ovvio che i cambiamenti delle regole che vogliamo introdurre non sono diretti contro un team che sta riscrivendo la storia":

"Però dobbiamo capire tutti che lo sport che amiamo ha bisogno di più competizione, che così anche gli altri team potranno ambire al podio e non solo vedere dominare 3 team".

Articolo successivo
Ferrari: tre passi avanti e uno indietro nelle novità della SF90 del Paul Ricard

Articolo precedente

Ferrari: tre passi avanti e uno indietro nelle novità della SF90 del Paul Ricard

Articolo successivo

Williams: Paddy Lowe lascia con effetto immediato il team di Grove

Williams: Paddy Lowe lascia con effetto immediato il team di Grove
Carica i commenti