Hamilton attacca Max: "Sapeva che ci saremmo scontrati"

Il sette volte campione del mondo è stato costretto al ritiro quando Verstappen ha provato a sopravanzarlo alla prima variante ed ha attaccato Max per uno scontro che, secondo Lewis, poteva essere evitato.

Hamilton attacca Max: "Sapeva che ci saremmo scontrati"

Un nuovo scontro dopo quello di Silverstone. Se in Inghilterra, però, ad avere la peggio era stato Max Verstappen, oggi, a Monza, sono stati sia l’olandese che Lewis Hamilton a dover dire addio alle ambizioni di vittoria.

La tensione, in un Gran Premio d’Italia che sembrava scorrere piuttosto lineare, è esplosa improvvisamente subito dopo le soste. Max Verstappen è entrato ai box al giro 23 per montare le Pirelli hard, ma i suoi meccanici, per la prima volta in stagione, non sono stati impeccabili.

Un problema all’anteriore destra ha fatto perdere secondi preziosi all’olandese che, una volta tornato in pista, ha sfogato via radio tutta la sua rabbia e frustrazione.

Anche per Lewis Hamilton, però, la sosta non è stata rapida. L’inglese, entrato in pit lane per montare mescole medie, ha completato il cambio gomme in 4,2’’ secondi per un problema alla posteriore destra e quando è uscito dalla pit lane ha visto negli specchietti la sagoma della Red Bull di Verstappen sempre più ingombrante.

Max ha capito che aveva una opportunità enorme per tornare davanti ed ha forzato la staccata alla prima variante affiancandosi ad Hamilton. Il sette volte campione del mondo ha giocato d’esperienza costringendo l’olandese al taglio della chicane ma Verstappen non ha alzato il piede ed ha affrontato la prima curva a tavoletta.

Max ha colpito il dissuasore per poi perdere il controllo della sua monoposto e decollare letteralmente sulla Mercedes di Hamilton. Gara finita per entrambi e polemiche che sono tornate a rimbombare nel paddock di Monza.

“Gli avevo lasciato lo spazio all’esterno quando sono arrivato alla staccata della prima variante ed ha perso il controllo per poi finirmi sulla testa”. Sono state queste le parole pronunciate da Lewis Hamilton ai microfoni si Sky Sport F1 HD al termine di una corsa folle che ha visto la McLaren conquistare una doppietta inattesa con Ricciardo e Norris.

Lewis ha poi criticato duramente la manovra di Verstappen affermando come l’olandese sia andato deliberatamente allo scontro.

“Ha fatto una manovra opportunistica da parte sua. A quel punto era consapevole che con quella manovra ci saremmo scontrati ed ha continua a spingere. Mi è finito sulla testa con la sua vettura ed adesso ho un po' di dolore al collo”.

Lo zero in classifica lascia invariato il gap in classifica tra i due – attualmente di 5 punti – ma il rammarico per Hamilton per questo ritiro è enorme.

“È davvero un peccato che sia finita così perché stavo disputando davvero una bella gara. Ero riuscito a superare Norris ed ero in lotta per la vittoria. Sono state tre settimane difficili per noi ed è deludente non essere riusciti a finire la gara”.

condividi
commenti
GP Italia: Ricciardo nella doppietta McLaren, crash Lewis-Max

Articolo precedente

GP Italia: Ricciardo nella doppietta McLaren, crash Lewis-Max

Articolo successivo

Ricciardo: "Niente parolacce? Allora dico: era ora!"

Ricciardo: "Niente parolacce? Allora dico: era ora!"
Carica i commenti