Hamilton: "Ammirato dalla Mercedes, potevo fare anche una sosta"

I numeri del Campione del Mondo continuano a stupire, così come la W11, che oggi ha messo da parte le noie con le gomme consentendo ad un sontuoso Lewis di dominare il GP.

Hamilton: "Ammirato dalla Mercedes, potevo fare anche una sosta"

88° successo e 156° podio in Formula 1. La carriera di Lewis Hamilton ogni domenica si arricchisce di numeri da storia che il Campione del Mondo in carica inanella con una semplicità disarmante.

Anche nel Gran Premio di Spagna, il portacolori della Mercedes - reduce dalla batosta nel GP del 70° Anniversario - ha ribadito che l'uomo da battere (se ci si riesce) è lui, con una prova sontuosa degna di tale nome.

Nonostante i grattacapi legati alle gomme che le W11 hanno avuto ultimamente, Hamilton è stato perfetto fin dal via, senza sbagliare niente e tagliando il traguardo meritatamente in festa.

"Debbo ammettere che sono davvero sorpreso, è stata una gara stupenda, si resta sempre ammirati davanti a questa macchina! Mi sento da Dio, il team ha fatto un grandissimo lavoro", ha commentato l'inglese nel post-gara.

"Visti i problemi con le gomme che avevamo avuto, sono rimasto molto stupito di come è andata, ma la gestione è stata ottima. Credo che questa sia la risposta a ciò che abbiamo avuto la scorsa settimana, abbiamo capito cosa fare e lo abbiamo fatto".

"E' chiaro che fino al traguardo non puoi sapere esattamente come andrà; a dir la verità, non mi ero nemmeno accorto quando fosse l'ultimo giro, avrei continuato!"

Hamilton è partito benissimo tenendosi alle spalle tutti i rivali, Bottas e Verstappen in primis, per poi controllare la situazione senza patemi. Almeno all'apparenza...

"Il fatto è che nessuno può in realtà capire quanto sia dura una situazione del genere da affrontare perché una buona qualifica può essere vanificata da una partenza bruttissima".

"In passato è successo e quindi bisognava restare concentrati su questo aspetto, mi sono allenato tantissimo durante le prove proprio per avere un buono spunto al via".

L'impresa di oggi è un riscatto che tutta la Mercedes cercava, visto che a Silverstone i problemi con le gomme avevano mandato nel panico tutto il team Campione. Per questo Lewis ha lavorato tanto nei giorni scorsi, per essere pronto ad ogni evenienza.

"Prima della gara ho studiato molto per capire quale strategia dovessimo adottare e quali gomme fosse meglio montare. Così facendo, ho potuto sfruttare più a lungo gli pneumatici e gestendoli perfettamente. Al via non ho tirato molto per stabilizzare le temperature, poi quando ho potuto allungare mi sono impegnato. La differenza è stata su questo, nella gestione gomme".

"Potenzialmente si poteva anche pensare ad una sosta, ma credo che alla fine le due siano state corrette. Non c'era bisogno di correre rischi mettendo le soft nel finale. Ne avevo un treno usato, ma anche le medie erano a disposizione e quelle sono state le più indicate perché era meglio averne di nuove. Non ho voluto rischiare, ogni giro mi sentivo a mio agio e non ho avuto problemi".

Infine la solita e doverosa citazione per chi ai GP non va, ma che dietro le quinte lavora alacremente per rendere vincente Hamilton e la Mercedes.

"Voglio ringraziare tantissimo i ragazzi che sono in fabbrica, so che questi sono momenti difficili per tutti nel mondo, ma dobbiamo andare avanti e continuare a spingere".

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
1/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes-AMG Petronas F1
Lewis Hamilton, Mercedes-AMG Petronas F1
2/20

Foto di: Steve Etherington / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance, lascia il garage
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance, lascia il garage
3/20

Foto di: Steve Etherington / Motorsport Images

Pole sitter Lewis Hamilton, Mercedes-AMG Petronas F1
Pole sitter Lewis Hamilton, Mercedes-AMG Petronas F1
4/20

Foto di: Steve Etherington / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance precede Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11 EQ Performance e Max Verstappen, Red Bull Racing RB16 alla partenza della gara
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance precede Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11 EQ Performance e Max Verstappen, Red Bull Racing RB16 alla partenza della gara
5/20

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
6/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Il vincitore della gara: Lewis Hamilton, Mercedes
Il vincitore della gara: Lewis Hamilton, Mercedes
7/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Il vincitore della gara Lewis Hamilton, Mercedes-AMG Petronas F1 e Max Verstappen, Red Bull Racing festeggiano sul podio
Il vincitore della gara Lewis Hamilton, Mercedes-AMG Petronas F1 e Max Verstappen, Red Bull Racing festeggiano sul podio
8/20

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance, precede Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11 EQ Performance, Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, Lance Stroll, Racing Point RP20, Sergio Perez, Racing Point RP20, and Alex Albon, Red Bull Racing RB16, alla partenza
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance, precede Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11 EQ Performance, Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, Lance Stroll, Racing Point RP20, Sergio Perez, Racing Point RP20, and Alex Albon, Red Bull Racing RB16, alla partenza
9/20

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance, precede Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance, precede Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
10/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance, precede Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance, precede Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
11/20

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance, precede Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance, precede Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
12/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
13/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
14/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes-AMG Petronas F1 sulla griglia di partenza
Lewis Hamilton, Mercedes-AMG Petronas F1 sulla griglia di partenza
15/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes-AMG Petronas F1 sulla griglia di partenza
Lewis Hamilton, Mercedes-AMG Petronas F1 sulla griglia di partenza
16/20

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11 EQ Performance, precede Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11 EQ Performance, precede Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
17/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
18/20

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance
19/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance, lascia il garage
Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11 EQ Performance, lascia il garage
20/20

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

condividi
commenti
Vettel: "Strategia azzardata? Aiutato dall'essere stato doppiato"
Articolo precedente

Vettel: "Strategia azzardata? Aiutato dall'essere stato doppiato"

Articolo successivo

Il segreto Mercedes? E' un anno avanti a tutti

Il segreto Mercedes? E' un anno avanti a tutti
Carica i commenti