Halo: tre aziende lo hanno omologato. La VSystem è di Fiorano!

condividi
commenti
Halo: tre aziende lo hanno omologato. La VSystem è di Fiorano!
Franco Nugnes
Di: Franco Nugnes
16 gen 2018, 19:36

Oltre alla tedesca CP Autosport e all’inglese STT, è entrata nell'appalto FIA anche la VSystem, la società emiliana che fa pare del Veca Group. L'Halo ha un prezzo di 12.700 euro e sarà obbligatorio subito sulle monoposto di F.1 e F.2, poi sulle F.E.

Mercedes F1 W08 Halo Crash Test
Pierre Gasly, Scuderia Toro Rosso STR12 halo
Valtteri Bottas, Williams FW38 Mercedes, testa il dispositivo Halo
Halo concept
Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB13 and halo

L’Halo è la principale novità che vedremo sulle monoposto nel 2018. La nuova protezione della testa che è stata imposta dalla Federazione Internazionale sarà montata anche sulle Formula 2 e, successivamente, sulla Formula E prima di essere una soluzione che sarà adottata su tutte le monoposto di un campionato FIA.

Tre sono i Costruttori che hanno avuto l’omologazione dalla FIA dell’Halo e una di queste è italiana. Oltre alla tedesca CP Autosport che ha sede a Buren e all’inglese STT, c’è anche la VSystem a produrre il diadema misto metallo e carbonio che dovrà equipaggiare le nuove monoposto di F.1.

La VSystem è un’azienda di Fiorano Modenese, a due passi dalla Ferrari, che è nata nel 2013 e fa parte del Veca Group che ha sede a Soliera e si occupa di piccole e medie serie di componenti destinati al segmento automotive e motorsport ed è specializzata nella realizzazione di manufatti mottenuti per deformazione plastica e saldatura; in particolare nella costruzione di elementi di geometrie complesse, tolleranze ristrette e materiali esotici, come leghe di titanio, nichel, acciai speciali e inossidabili.

Il prezzo dell’Halo è stato fissato dalla FIA in 12.700 euro e ciascuno dei tre fornitori dovrà produrre una protezione identica per caratteristiche, materiale e peso secondo le specifiche che sono state richiesta dai tecnici della Federazione Internazionale.

Ogni squadra dovrebbe equipaggiarsi con almeno sei pezzi per garantirsi la copertura della stagione, tenuto conto che quello destinato ai test statici non sarà più utilizzabile per le deformazioni che avrà subito dopo aver resistito a un carico pari a 12 tonnellate.

Prossimo articolo Formula 1
Le mitiche Ferrari di F.1: F2003-GA la Rossa dedicata a Gianni Agnelli

Previous article

Le mitiche Ferrari di F.1: F2003-GA la Rossa dedicata a Gianni Agnelli

Next article

La RAI ha perso la Formula 1. I GP in chiaro si vedranno su TV8

La RAI ha perso la Formula 1. I GP in chiaro si vedranno su TV8

Su questo articolo

Serie Formula 1
Autore Franco Nugnes
Tipo di articolo Ultime notizie