Haas smentisce le fake news e conferma Mazepin per il 2021

La scuderia statunitense ha rilasciato un comunicato con il quale ha messo fine ai rumors di questi giorni confermando Nikita Mazepin quale pilota ufficiale per il 2021.

Haas smentisce le fake news e conferma Mazepin per il 2021

La Haas ha messo fine alle speculazioni sul futuro di Nikita Mazepin. Il pilota russo, finito nell’occhio del ciclone per una stories nella quale toccava il seno ad una ragazza in auto, è stato confermato dalla scuderia statunitense ed il prossimo anno sarà presente in griglia.

Negli scorsi giorni sui social network erano circolate fake news circa un possibile appiedamento di Mazepin per far posto a Pietro Fittipaldi, ma la Haas non ha mai preso in considerazione questa ipotesi.

Il team diretto da Gunther Steiner, per mettere a tacere delle teorie degne del miglior fantamercato, si è visto costretto a rilasciare oggi un comunicato nel quale ha confermato Nikita quale compagno di squadra di Mick Schumacher.

La Haas ha poi voluto ribadire come la vicenda del video incriminato sia stata trattata internamente e non saranno rilasciate altre dichiarazioni in merito.

 

Nelle scorse settimane, subito dopo che la stories di Mazepin era circolata sui social, Nikita si era scusato per il suo comportamento impegnandosi ad adottare un comportamento più consono ad un pilota di Formula 1 ed anche Gunther Steiner era intervenuto pubblicamente.

“Stiamo prendendo questa situazione molto seriamente. Voglio solo ribadire il fatto che ce ne occuperemo. Non entrerò nei dettagli di quello che faremo, ma lavoreremo per risolvere la questione”.

La Haas ha così messo fine ad una vicenda che ha infiammato i social network per parecchio tempo. Dal prossimo anno sarà la pista l’unico giudice in grado di valutare le capacità di Mazepin.

 

condividi
commenti
Marko: "Punteremo al mondiale con due piloti forti"

Articolo precedente

Marko: "Punteremo al mondiale con due piloti forti"

Articolo successivo

McLaren: il programma giovani tornerà se ci sarà spazio

McLaren: il programma giovani tornerà se ci sarà spazio
Carica i commenti