Haas: il fire-up della VF-21 effettuato nei box in Bahrain

L'ultima scuderia a mettere in moto la power unit della propria vettura è stata la Haas. Il team americano ha deciso di effettuare questa operazione in Bahrain poche ore prima del via dei test pre-stagionali.

Haas: il fire-up della VF-21 effettuato nei box in Bahrain

La Cenerentola della Formula 1 si è finalmente messa in moto. La Haas è stata l'ultima squadra ad effettuare il fire-up della sua monoposto ma, a differenza di tutti gli altri team, ha scelto una location inusuale per procedere alla prima accensione della power unit Ferrari.

Mentre tutte le altre squadre effettuano questa operazione nelle rispettive sedi, il team americano ha preferito procedere al fire-up nei box del Bahrain, a pochi giorni dall'inizio dei test pre-stagionali.

La ragione di questa scelta è dovuta alle limitazioni negli spostamenti che avrebbero dovuto affrontare i tecnici Ferrari.

Se questi, infatti, avessero deciso di recarsi presso la sede del team a Banbury avrebbero dovuto affrontare un periodo di quarantena per poi ripetere la medesima operazione una volta tornati in Italia.

Si è scelto così di procedere alla prima accensione della power unit direttamente in Bahrain. Una scelta forse un po' azzardata considerando le novità introdotte sul motore realizzato a Maranello.

Il team ha diffuso un breve video nella giornata di ieri dove viene mostrato il personale della scuderia al lavoro nei box ed un Mick Schumacher impaziente di mettersi finalmente al volante di quella che sarà la monoposto che segnerà il suo debutto ufficiale in Formula 1.

 
condividi
commenti
Ferrari SF21: opaca e sfumata con l'inedito verde... speranza?
Articolo precedente

Ferrari SF21: opaca e sfumata con l'inedito verde... speranza?

Articolo successivo

F1 Stories: Arturio Merzario, il cowboy delle corse

F1 Stories: Arturio Merzario, il cowboy delle corse
Carica i commenti