Haas: Grosjean è stato penalizzato di tre posizioni in griglia di partenza

condividi
commenti
Haas: Grosjean è stato penalizzato di tre posizioni in griglia di partenza
Di:
30 mar 2019, 18:22

Il pilota francese che si era meritato l'ottavo posto nello schieramento di partenza del GP del Bahrain con la Hass, sarà costretto a retrocedere all'11esima piazza per aver bloccato in modo pericoloso la McLaren di Lando Norris durante la Q2.

Romain Grosjean perde il pelo, ma non il vizio. Il pilota francese che in Q3 si era meritato un'ottava posizione con la Haas, dovrà schierarsi dall'11esima piazza della griglia di partenza del GP del Bahrain.

Il transalpino è stato punito dal collegio dei commissari sportivi con una retrocessione di tre posizioni sullo schieramento di domani per aver pericolosamente bloccato la McLaren di Lando Norris nel primo tentativo di giro lanciato durante la Q2.

Romain si è visto affibbiare la penalità in conformità con l'Articolo 31.4 del Regolamento Sportivo della Formula 1: oltre a pagare le tre piazze al via, Grosjean si è visto togliere anche 1 punto dalla super licenza: gliene rimangono 8 nei prossimi 12 mesi.  

Leggi anche:

Dopo aver esaminato le prove video e ascoltati i due piloti coinvolti nell'episodio sarebbe emerso che Grosjean stava per lanciarsi per un giro veloce, ma ha rallentato per prendere un po' di distanza dalla Ferrari di Sebastian Vettel che lo aveva superato poco prima.

Il muretto della Haas non ha avvisato il transapino che molto rapidamente stava arrivando la McLaren di Lando Norris. Il giovane inglese che stava viaggiando con una velocità di 136 km/h in più della VF-19 è stato costetto a rallentare perché si è trovato la monoposto del francese in piena traiettoria.

I commissari hanno accettato la spiegazione di Grosjean che ci ha tenuto a chiarire che non aveva alcuna intenzione di creare un impedimento a Norris, ma una volta riconosciuta la buona fede del francese hanno deciso di punirlo perchè il conduttore della monoposto numero 8 doveva essere consapevole che la sua velocità era anormalmente lenta e che una monoposto più veloce poteva approssimarsi in qualsiasi momento. 

 
Articolo successivo
Fotogallery F1: Leclerc centra la prima pole con la Ferrari in Bahrain

Articolo precedente

Fotogallery F1: Leclerc centra la prima pole con la Ferrari in Bahrain

Articolo successivo

Colpo di scena: anche Vettel è sotto investigazione da parte dei commissari

Colpo di scena: anche Vettel è sotto investigazione da parte dei commissari
Carica i commenti
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie