Formula 1
G
GP dell'Eifel
09 ott
Prossimo evento tra
11 giorni
G
GP del Portogallo
23 ott
Prossimo evento tra
25 giorni
G
GP di Turchia
13 nov
Prossimo evento tra
46 giorni
04 dic
Prossimo evento tra
67 giorni
G
GP di Abu Dhabi
11 dic
FP1 in
74 giorni

Haas: doppia penalità per istruzioni nel giro di formazione

condividi
commenti
Haas: doppia penalità per istruzioni nel giro di formazione

Ai piloti della Haas, Romain Grosjean e Kevin Magnussen, sono stati inflitti 10 secondi di penalità per aver ricevuto istruzioni durante il giro di formazione del Gran Premio d’Ungheria.

Il team Haas è incappato in una penalità in termini di tempo, ben 10 secondi, al termine del Gran Premio d’Ungheria, a farne le spese sono stati entrambi i piloti. La squadra americana infatti ha richiamato sia Romain Grosjean sia Kevin Magnussen ai box alla fine del giro di formazione per passare alle gomme slick dopo aver inizialmente programmato di partire con gomme intermedie e da bagnato rispettivamente. La strategia sembrava aver pagato, perché entrambi i piloti sono riusciti ad essere davanti, occupando la terza e quarta posizione una volta che tutto il resto del gruppo ha effettuato il passaggio alle gomme slick.

Kevin Magnussen ha così conquistato il nono posto, ma i primi punti ottenuti dal team sono stati messi in dubbio a fine gara, quando la Direzione Gara ha confermato un’investigazione per entrambi i piloti riguardante la violazione delle regole sugli aiuti. Questa si è concentrata sull’Articolo 27.1 del regolamento sportivo, che afferma che “il pilota deve guidare la macchina da solo e senza aiuti” e limita le istruzioni date via radio ai piloti.

Leggi anche:

Dopo un incontro con i rappresentanti Haas, la Direzione Gara ha confermato la violazione del regolamento riguardante gli aiuti ai piloti. Sul comunicato FIA si legge: “Avendo considerato l’argomento in maniera approfondita, la Direzione Gara ha determinato che il team ha dato istruzioni ai piloti ai box. Il team non è stato in grado di dimostrare che una delle esenzioni fatte ai sensi del paragrafo A. 2. da a) a g) della Direttiva Tecnica 011-17 era applicabile. Dunque, la Direzione Gara considera che c’è stata la violazione dell’Articolo 27.1 del regolamento sportivo, che afferma che il pilota deve guidare la macchina da solo e senza aiuti”.

I 10 secondi di penalità fanno scalare Kevin Magnussen dalla nona alla decima posizione, permettendo a Carlos Sainz di scalare di una posizione con la sua McLaren. Romain Grosejan invece arretra dal 15esimo al 16esimo posto finale, facendo scalare l’Alfa Romeo di Kimi Raikkonen.

F1 2020, GP Ungheria: Mercedes in fuga nel Mondiale Costruttori

Articolo precedente

F1 2020, GP Ungheria: Mercedes in fuga nel Mondiale Costruttori

Articolo successivo

Red Bull: il miracolo è avvenuto prima del via

Red Bull: il miracolo è avvenuto prima del via
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP d'Ungheria
Sotto-evento Gara