Grosjean parla con diversi team di IndyCar per il 2021

Romain Grosjean ha rivelato di aver aperto dei colloqui con alcuni team di Indycar, dopo aver ammesso di essere interessanto alla serie statunitense.

Grosjean parla con diversi team di IndyCar per il 2021

Il francese, che non è stato rinnovato dalla Haas per il prossimo anno, in precedenza era riluttante all'idea di passare in Indycar, perché non era troppo entusiasta all'idea di correre sugli ovali.

Tuttavia, ora che la serie prevede solo quattro tracciati ovali per il prossimo anno - la Indy 500, la doppietta in Texas e Gateway - ha spiegato di trovare l'idea più attraente per lui in chiave 2021.

"E' un'opzione" ha detto Grosjean. "E se devo essere brutalmente onesto, non ho dormito molto bene nell ultime due settimane. E' un anno difficile per tutto il mondo, per l'economia, quindi non è un buon momento per essere senza un contratto".

"Quindi sì, ho guardato all'Indycar. Ho avuto alcuni contatti, alcuni molto buoni. E mi dispiace di non aver controllato prima il calendario, ci sono solo due speedway ed un ovale corto. Ma non è finita, ora è qualcosa che prenderei in considerazione".

Effettivamente, sono ancora diverse le squadre che hanno dei sedili liberi per la prossima stagione della Indycar, tra cui Carpenter, Coyne, Shank, Carlin e Foyt. Tutte squadre in cui il francese non avrebbe necessariamente bisogno di portare un grande budget di sponsorizzazione.

Leggi anche:

Romain ha aggiunto di averne parlato con l'ex pilota di F1 Marcus Ericsson, spiegando di aver ottenuto dei feedback incoraggianti sull'avventura statunitense dello svedese.

"Ovviamente è un cambiamento di vita molto grande, ma ho parlato con Marcus Ericsson e gli è piaciuto molto" ha spiegato. "Dice che è diverso, ma che i piloti hanno un ruolo importante da svolgere in macchina".

"Sì, ci sono squadre migliori di altre, ma hanno tutti la possibilità di vincere una gara. E, in un giorno come oggi, penso che qui io e Kevin (Magnussen) abbiamo fatto dei giri dannatamente buoni, ma siamo solo 16esimo e 17esimo in griglia".

"E' difficile da digerire, e probabilmente ora vorrei tornare a vincere delle gare o avere la possibilità di farlo. Voglio divertirmi, quindi la Indycar è tra le opzioni".

Quasi certamente, Grosjean non troverà un posto sulla griglia di Formula 1 il prossimo anno. Oltre alla Indycar, la sua opzione principale sarebbe il passaggio al FIA WEC. Infatti, ha già espresso il suo interesse per il programma Hypercar della Peugeot.

Informazioni aggiuntive di Oleg Karpov

Scott Dixon, Chip Ganassi Racing Honda leads

Scott Dixon, Chip Ganassi Racing Honda leads

Photo by: Michael L. Levitt / Motorsport Images

condividi
commenti

Related video

IndyCar: Palou prende il posto di Rosenqvist nel team Ganassi

Articolo precedente

IndyCar: Palou prende il posto di Rosenqvist nel team Ganassi

Articolo successivo

Helio Castroneves torna in Indy con il Meyer Shank Racing

Helio Castroneves torna in Indy con il Meyer Shank Racing
Carica i commenti