Formula 1
G
GP del Portogallo
02 mag
Prove Libere 1 in
15 giorni
09 mag
Prossimo evento tra
21 giorni
G
GP del Canada
13 giu
Gara in
59 giorni
G
GP di Francia
27 giu
Gara in
73 giorni
04 lug
Prossimo evento tra
77 giorni
G
GP di Gran Bretagna
18 lug
Gara in
94 giorni
G
GP d'Ungheria
01 ago
Gara in
108 giorni
G
GP del Belgio
29 ago
Gara in
136 giorni
05 set
Gara in
143 giorni
12 set
Gara in
150 giorni
G
GP della Russia
26 set
Gara in
164 giorni
G
GP di Singapore
03 ott
Prossimo evento tra
168 giorni
G
GP del Giappone
10 ott
Gara in
178 giorni
G
GP degli Stati Uniti
24 ott
Race in
192 giorni
G
GP del Messico
31 ott
Gara in
199 giorni
G
GP di Abu Dhabi
12 dic
Gara in
241 giorni

Grosjean: "Le mani stanno migliorando"

L'ex pilota di F1 di Haas, Romain Grosjean, durante una sessione streaming su iRacing, fa sapere che le sue mani "stanno migliorando" a un mese di distanza dall'incidente del Gran Premio del Bahrain.

Grosjean: "Le mani stanno migliorando"

Il mese scorso, Grosjean è sopravvissuto ad un terribile incidente al primo giro del GP del Bahrain in quella che si è rivelata la sua ultima partenza in Formula 1 per Haas. 

Il francese è miracolosamente sfuggito a gravi ferite, ma ha riportato ustioni alle mani, che gli hanno impedito di tornare nell'abitacolo di Abu Dhabi per il suo addio alla F1. 

Il 34enne ha continuato a ricevere le cure per le sue ferite a casa in Svizzera, e ha pubblicato aggiornamenti regolari sui suoi canali di social media. 

Martedì scorso, Romain ha twittato un aggiornamento esattamente un mese dopo l'incidente, condividendo la sua visita in palestra ed è riuscito a giocare a tennis. 

Mercoledì è tornato anche al volante, trasmettendo in streaming una sessione di iRacing su Twitch in cui ha risposto alle domande dei seguaci e ha fatto giri del Nurburgring a bordo di una Dallara di Formula 3. 

Grosjean ha anche condiviso con il suo pubblico un aggiornamento sulle sue mani, che è salito rapidamente a quattro cifre. "Le mie mani stanno migliorando", ha detto Grosjean. "Sto ancora lottando un po' con la mano sinistra e sono limitato dalle cose che posso fare. 

 "Il problema più grande è il mio pollice [sinistro], non posso piegare il pollice più di così", ha gesticolato sullo schermo. 

Il trentaquattrenne non è nuovo agli esportatori, avendo fondato il suo team di corse in sim R8G Esports, che ha partecipato alla 24 Ore virtuale di Le Mans di giugno e a diverse serie di corse in sim di alto profilo. 

Le imprese di Grosjean nelle corse in sim sono limitate, anche se ha partecipato alla Virtual Race of Champions di giugno e si sta preparando a partecipare a una gara in sim questo fine settimana. 

In precedenza Grosjean ha detto che sperava di ottenere un test privato con una vettura di Formula 1 attuale per ottenere un addio adeguato al volante di una vettura di F1, con la Mercedes che ha dichiarato che avrebbe eseguito una macchina per lui se nessun altro team era in grado di farlo. 

Gli ulteriori piani di gara di Grosjean nel mondo reale sono nell'aria. Dopo essere stato informato da Haas che il suo contratto in scadenza non sarebbe stato rinnovato, Grosjean ha preso in seria considerazione le corse IndyCar, ma ha detto che potrebbe dover riconsiderare l'idea dopo il suo violento incidente. 

Ha anche dichiarato che non avrebbe corso su un'auto senza il supporto dell'halo , il che gli ha salvato la vita in Bahrain. 

condividi
commenti
Seidl: “L'infrastruttura obsoleta è il punto debole McLaren”

Articolo precedente

Seidl: “L'infrastruttura obsoleta è il punto debole McLaren”

Articolo successivo

Domenicali e Wolff si congratulano con Sir Hamilton

Domenicali e Wolff si congratulano con Sir Hamilton
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Piloti Romain Grosjean
Team Haas F1 Team
Autore Filip Cleeren