Grosjean: "Haas mette in dubbio il futuro? Almeno parla chiaro!"

Romain Grosjean è convinto che sia positivo il fatto che il suo patròn, Gene Haas, abbia messo in dubbio la prosecuzione della Haas in Formula 1 se questa stagione non dovesse cominciare bene.

Grosjean: "Haas mette in dubbio il futuro? Almeno parla chiaro!"

Il capo del team americano aveva detto a Motorsport.com di voler essere certo che la sua squadra potesse essere competitiva in futuro per continuare ad investire pesantemente nei prossimi cinque anni.

Grosjean non si è affatto mostrato preoccupato della cosa, anzi, ha voluto sottolineare la bontà e la chiarezza delle parole di Haas, dando un messaggio preciso su cosa bisogna fare.

"Alla fine è stato molto chiaro - ha detto Grosjean a Canal+ - Non c'è nulla di peggio di uno che dice 'tranquilli, restiamo in F1, tutto va bene, ecc...' e poi ferma tutto a sorpresa".

Haas da tempo va dicendo che resterà in F1 solo se il suo team potrà competere ad alti livelli, e che il 2019 così negativo ha posto più di un dubbio nella sua testa.

Secondo il pilota svizzero, questa mentalità è quella giusta perché nessuno si schiera per partecipare e basta.

"Gene è stato chiaro: è venuto in F1 per portare in alto il nome Haas Automation, che ha una reputazione piuttosto elevata ora. E poi è un motorista, ama il motorsport, per cui capisco benissimo il suo stato d'animo dopo il 2019. Non credo ci sia una persona in Haas contenta della passata stagione. I meccanici si chiederanno cosa accadrà, ma i gestori della squadra, ingegneri e piloti sanno cosa bisogna fare. I meccanici possono essere preoccupati e avere dubbi, ma sono anche convinto che se Gene si ritira, allora arriverà un acquirente perché comunque restiamo un'ottim squadra che lavora bene".

Romain Grosjean, Haas F1
Romain Grosjean, Haas F1
1/14

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-20
Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-20
2/14

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-20
Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-20
3/14

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-20
Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-20
4/14

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-20
Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-20
5/14

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-20
Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-20
6/14

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-20
Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-20
7/14

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Romain Grosjean, Haas F1 e alcuni membri del team camminano sul tracciato
Romain Grosjean, Haas F1 e alcuni membri del team camminano sul tracciato
8/14

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-20
Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-20
9/14

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-20
Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-20
10/14

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-20
Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-20
11/14

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Romain Grosjean, Haas VF-20
Romain Grosjean, Haas VF-20
12/14

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Romain Grosjean, Haas F1 camminano sulla pista con i membri del team
Romain Grosjean, Haas F1 camminano sulla pista con i membri del team
13/14

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Romain Grosjean, Haas F1 Team
Romain Grosjean, Haas F1 Team
14/14

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

condividi
commenti
Vasseur: "Ripartire? La F1 abbia decenza. Le priorità sono altre"
Articolo precedente

Vasseur: "Ripartire? La F1 abbia decenza. Le priorità sono altre"

Articolo successivo

F1 senza Monaco? Non è la prima volta!

F1 senza Monaco? Non è la prima volta!
Carica i commenti