GP d'Italia: c'erano le “Gradonate” low cost alla curva Alboreto

Davide Casati, responsabile della comunicazione dell'Autodormo di Monza, ci ha scritto per precisare che, pur con i vincoli COVID-19, la SIAS aveva previsto una tribuna che manteneva al venerdì il prezzo del circolare prato dello scorso anno. Su 3 mila posti disponibili la domenica al costo di 120 euro c'è stata un'affluenza dell'82%.

GP d'Italia: c'erano le “Gradonate” low cost alla curva Alboreto

Il GP d’Italia è già entrato nell’archivio con la splendida doppietta della McLaren di Daniel Ricciardo e Lando Norris. Se l’aspetto puramente sportivo ha offerto uno spettacolo degno del “tempio della velocità” non si è fermato il dibattito sulla presenza del pubblico, nettamente inferiore a quello registrato negli appuntamenti che hanno preceduto la gara monzese.

Nell’analisi post GP d’Italia abbiamo riportato la lamentela dei giovani che hanno cercato le più disparate occasioni per aver un approccio, un contatto con il mondo della F1, non potendosi permettere i prezzi delle tribune e hanno letteralmente inseguito i piloti nei parcheggi e li hanno “assediati” in prossimità degli alberghi dimostrando una passione che non si è affatto scolorita nelle nuove generazioni.

Davide Casati, responsabile della comunicazione di Monza, ci ha scritto proprio in riferimento all’articolo “GP d’Italia: è mancata una tribuna low cost per i giovani”, pubblicato il 14 settembre a firma Roberto Chinchero, ci tiene ad aggiungere la posizione dell’Autodromo Nazionale Monza SIAS S.p.A…

“Come correttamente riportato, quest'anno la vigente normativa COVID-19 ha impedito la vendita dei cosiddetti biglietti “circolare prato” perché non abbinabili ad un posto seduto numerato”.

“È tuttavia errato affermare che non sono state identificate valide alternative nella stessa fascia di prezzo. Il circuito ha infatti messo in vendita per il Formula 1 Gran Premio d’Italia 2021 un'area chiamata “Gradonate” nei pressi della curva Alboreto”.

“Il costo del biglietto del venerdì delle “Gradonate” era il medesimo del biglietto prato degli scorsi anni. Solo i biglietti del sabato (da 60 a 65 euro), della domenica (da 85 a 100 euro) e l'abbonamento (da 100 a 120 euro) hanno avuto una contenuta rimodulazione dovuta alla diversa offerta sportiva del fine settimana, con le qualifiche il venerdì e le Sprint Qualifying il sabato. La massima capienza raggiunta dal nuovo settore è stata domenica con un 82% di presenze sui circa 3mila posti a sedere messi a disposizione”.

Prendiamo atto della garbata precisazione di Davide Casati, sperando che l’anno prossimo non ci si debba più trovare nella situazione di questa edizione e il pubblico possa tornare ad affollare Monza a cominciare dal biglietto circolare prato, ma la lodevole iniziativa low cost è rimasta un po’ sotto traccia, tant’è che solo chi è approdato al vostro sito ne ha potuto beneficiare.

Ecco il pubblico domenicale presente al GP d'Italia in prossimità della curva Alboreto

Ecco il pubblico domenicale presente al GP d'Italia in prossimità della curva Alboreto

Photo by: Charles Coates / Motorsport Images

condividi
commenti
Red Bull: si pensa la PU 4 per Verstappen già a Sochi?
Articolo precedente

Red Bull: si pensa la PU 4 per Verstappen già a Sochi?

Articolo successivo

Ceccarelli: “A Sochi aspettiamoci un’altra ruotata”

Ceccarelli: “A Sochi aspettiamoci un’altra ruotata”
Carica i commenti