Formula 1
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
28 nov
-
01 dic
Evento concluso

Giovinazzi: "Il quinto posto? Grazie a una grande strategia"

condividi
commenti
Giovinazzi: "Il quinto posto? Grazie a una grande strategia"
Di:
18 nov 2019, 10:43

Il pilota italiano ha ottenuto un grande quinto posto sfruttando bene la partenza e le ripartenze dalla Safety Car, chiudendo il Top 5 dopo la penalità a Hamilton.

Questa volta tempismo perfetto. Antonio Giovinazzi ha regalato all'Alfa Romeo e si è regalato uno splendido risultato al Gran Premio del Brasile, ringraziando nel modo migliore il suo team per il rinnovo di contratto ufficializzato pochi giorni fa.

Il sesto posto finale, diventato poi quinto grazie alla doverosa penalizzazione nei confronti di Lewis Hamilton che aveva speronato un incolpevole Alexander Albon, ha un sapore particolare per l'italiano. Per tutta la stagione è andato alla ricerca dell'acuto che gli potesse consentire di mostrare tutto il suo talento.

Nelle poche occasioni arrivate, per un motivo o per un altro aveva sempre sfiorato il risultato, ma mai preso saldamente con entrambe le mani. Ieri, forse più leggero e con meno pressione addosso per aver già firmato il rinnovo, ha sfoderato una prestazione perfetta, che lo ha portato a chiudere a pochi decimi dal compagno di squadra Kimi Raikkonen.

La gara di Giovinazzi è stata ottima in tutte le sue fasi. Dalla partenza, alla gestione delle gomme, sino alle due ripartenze dalle Safety Car. Alla fine della gara Antonio è apparso molto felice, pur senza sfoderare vistose esultanze. Fa parte del ragazzo: mai troppo esaltato nell'ottima gara, mai troppo abbattuto in giornate più storte.

"Questo quinto posto è davvero un bel modo per festeggiare il rinnovo", ha detto con un bel sorriso Antonio una volta terminato il penultimo gran premio della stagione. "La gara è stata durissima, ma sono riuscito a fare una partenza molto bella".

Se durante la stagione Alfa Romeo ha fatto scelte strategiche che a conti fatti hanno penalizzato Antonio, in questa circostanza è stata perfetta. La decisione di far montare gomme Soft nell'ultima parte della corsa è stata ripagata ampiamente, tanto che lo stesso pugliese ha voluto sottolineare l'ottimo operato della sua squadra.

"Poi devo ringraziare il team per la strategia che abbiamo fatto. Mettere le Soft per la ripartenza dalle due 2 Safety Car si è rivelata la mossa giusta. La gara è stata un po' pazza, ma fortunatamente siamo riusciti a entrare in Top 10, al quinto posto, e sono contentissimo".

Per Giovinazzi non esiste un vero e proprio momento chiave della sua gara. Come detto, è riuscito a essere perfetto dall'inizio alla fine. Belle anche le parole con cui ha reso onore a Carlos Sainz, autore di una gara eccezionale nonostante abbia fatto una sosta sola. inoltre, con la penalità inflitta dalla Direzione Gara a Hamilton, è riuscito a portare a casa il primo podio della carriera.

"Momento chiave della gara? Credo un po' tutta. Dalla partenza, alla prima e alla seconda Safety Car. Le due ripartenze si sono rivelate molto impegnative. I piloti che avevano le Soft in quel momento avevano un vantaggio rispetto a quelli che avevano le medie. Secondo me ha fatto una super gara Carlos (Sainz Jr, ndr), che ha fatto gara con le medie ed è stato difficilissimo da superare. Però siamo contenti così. Quarti e quinti, portiamo bei punti a casa".

Scorrimento
Lista

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38, precede Kevin Magnussen, Haas F1 Team VF-19, Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38, Lando Norris, McLaren MCL34, Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.19, e Charles Leclerc, Ferrari SF90

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38, precede Kevin Magnussen, Haas F1 Team VF-19, Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38, Lando Norris, McLaren MCL34, Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.19, e Charles Leclerc, Ferrari SF90
1/32

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL34, precede Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38, e Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL34, precede Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38, e Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
2/32

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL34, precede Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38, e Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL34, precede Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38, e Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
3/32

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
4/32

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-19, precede Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38, Kevin Magnussen, Haas F1 Team VF-19, e Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-19, precede Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38, Kevin Magnussen, Haas F1 Team VF-19, e Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
5/32

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.19, precede Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38, Charles Leclerc, Ferrari SF90, Nico Hulkenberg, Renault F1 Team R.S. 19, Lance Stroll, Racing Point RP19, e il resto del gruppo, in Curva 1

Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.19, precede Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38, Charles Leclerc, Ferrari SF90, Nico Hulkenberg, Renault F1 Team R.S. 19, Lance Stroll, Racing Point RP19, e il resto del gruppo, in Curva 1
6/32

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38 e Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38 e Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38
7/32

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
8/32

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
9/32

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
10/32

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL34, precede Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL34, precede Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
11/32

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38, precede Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38, precede Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
12/32

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
13/32

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
14/32

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
15/32

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
16/32

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
17/32

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
18/32

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
19/32

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
20/32

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
21/32

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
22/32

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing
23/32

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38, lascia il garage

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38, lascia il garage
24/32

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
25/32

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
26/32

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
27/32

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
28/32

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
29/32

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing
30/32

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing
31/32

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing parla ai media

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing parla ai media
32/32

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Articolo successivo
Ecco il video del crash Ferrari: ma di chi è la colpa?

Articolo precedente

Ecco il video del crash Ferrari: ma di chi è la colpa?

Articolo successivo

Retroscena Mercedes: Hamilton è rimasto senza batteria!

Retroscena Mercedes: Hamilton è rimasto senza batteria!
Carica i commenti