Giovinazzi ha accusato lo stesso problema di Leclerc in Bahrain

condividi
commenti
Giovinazzi ha accusato lo stesso problema di Leclerc in Bahrain
Di:
13 apr 2019, 14:06

Le qualifiche di Antonio Giovinazzi in Cina sono state rovinate da un problema simile a quello che ha colpito la Ferrari di Charles Leclerc nel GP del Bahrain di due settimane fa.

Dopo il problema patito da Leclerc, che gli è costato la vittoria a Sakhir, sia le Ferrari che le Haas sono state dotate di una nuova centralina che gestisce la power unit a partire dal GP della Cina.

Tuttavia, a causa del tempo limitato ad adattare la vettura ad un'installazione diversa, l'Alfa Romeo ha deciso di non utilizzare queste nuove centraline in Cina.

Giovinazzi ha perso un cilindro all'inizio del suo giro veloce in Q1 e non è riuscito a tornare in pista. Domani quindi sarà in griglia con un nuova centralina, ma con la specifica più vecchia, mentre il compagno Kimi Raikkonen proseguirà con quella che ha già utilizzato nelle prime due gare.

"La Ferrari ci ha proposto una nuova specifica e non abbiamo avuto il tempo di montarla perché necessitava un'installazione differente" ha detto Vasseur a Motorsport.com. "Abbiamo avuto un problema oggi e la cambieremo domani, mantenendo le stesse specifiche".

"Ci siamo scusati con Antonio, è al 100% colpa nostra. Mi assumo il 100% della responsabilità perché la Ferrari ci aveva proposto di cambiarla. E' sempre facile dirlo dopo, ma anche una nuova installazione sarebbe stata rischiosa".  

Leggi anche:

Giovinazzi è stato costretto a saltare anche la prima sessione di prove libere a causa di un problema di installazione, che la squadra non è riuscita a risolvere in tempo per mandarlo in pista.

"Non è facile, perché abbiamo avuto un problema anche nella FP2 in Bahrain, e non è riuscito a fare neanche un giro, poi è successo di nuovo anche qui. E' un po troppo" ha ammesso Vasseur, difendendo il pilota italiano.

 

"Abbiamo acceso il motore e poi è partito per l'out lap, ma il problema è emerso fin dalla prima curva del primo giro".

"Siamo al 200% con Antonio. Sappiamo quello che è in grado di fare e lo sapevo già da prima. Vedo ogni giorno quello che è in grado di fare. Sono sicuro che lo dimostrerà a tutti molto presto".

Giovinazzi, dal canto suo, prova a rimanere ottimista sulle sue prospettive di gara.

"Sfortunatamente non abbiamo fatto neanche un giro" ha detto. "Abbiamo fatto la FP2 ieri, quindi abbiamo qualche dato sul passo gara. So che partire dall'ultima fila non sarà facile. Staremo a vedere, perché comunque è una pista su cui si può sorpassare".

"Il nostro obiettivo rimane la zona punti. Come ho detto prima, si tratta di una pista su cui si può sorpassare. Penso che abbiamo un buon passo gara e che la corsa è lunga, quindi non si sa mai".

Scorrimento
Lista

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38, lascia la pit lane

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38, lascia la pit lane
1/13

Foto di: Mark Sutton / Sutton Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
2/13

Foto di: Glenn Dunbar / LAT Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
3/13

Foto di: Glenn Dunbar / LAT Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
4/13

Foto di: Steven Tee / LAT Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
5/13

Foto di: Zak Mauger / LAT Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
6/13

Foto di: Zak Mauger / LAT Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
7/13

Foto di: Andy Hone / LAT Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
8/13

Foto di: Zak Mauger / LAT Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
9/13

Foto di: Andy Hone / LAT Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
10/13

Foto di: Zak Mauger / LAT Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing
11/13

Foto di: Mark Sutton / Sutton Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38
12/13

Foto di: Andy Hone / LAT Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing
13/13

Foto di: Mark Sutton / Sutton Images

Articolo successivo
Wolff fa il... pianto del coccodrillo, eppure le Ferrari in Cina sono di nuovo lontane

Articolo precedente

Wolff fa il... pianto del coccodrillo, eppure le Ferrari in Cina sono di nuovo lontane

Articolo successivo

LIVE Formula 1, GP della Cina: Gara

LIVE Formula 1, GP della Cina: Gara
Carica i commenti
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie