Giorgio Piola festeggia i 50 anni di F1 con una mostra di disegni a Rapallo

condividi
commenti
Giorgio Piola festeggia i 50 anni di F1 con una mostra di disegni a Rapallo
Di: Franco Nugnes
20 set 2018, 13:07

Sabato 22 settembre nell'Hotel Excelsior gli appassionati potranno ammirare l'evoluzione delle F1 dagli Anni 60 a oggi. Sarà esposta la Ferrari 312B e interverranno Patrese, Kubica e Pirro oltre ai tecnici Costa e Tredozi. La Pirelli porta le gomme F1 e la Stilo il casco 2019.

Giorgio Piola, Technical Journalist and Ross Brawn, Formula One Managing Director of Motorsports at F1 Hall of Fame
Giorgio Piola sulla pit lane di F.1
Giorgio Piola with Alain Prost, McLaren MP4/2 car at 1984 Brazilian GP
Giorgio Piola testing the Renault RE30B at Paul Ricard in 1982
Giorgio Piola and Renzo Zorzi, Shadow Racing Team
Giorgio Piola and Sebastian Vettel, Ferrari
Giorgio Piola, esperto di analisi tecnica di F.1, Franco Nugnes, Direttore Motorsport.com
Giorgio Piola, esperto di analisi tecnica di F.1, firma autografi ai fan

È trascorso mezzo secolo, ma i suoi disegni sono inimitabili e inimitati. Nel paddock della Formula 1 è considerato un guru, per gli ingegneri del Circus è l’”esperto” di tecnica. È l’occhio che riesce a vedere le modifiche anche più insignificanti sulle monoposto GP dopo GP.

Tanti giovani hanno provato a imitarlo, e alcuni sono diventati anche bravi specie nell’uso del computer, ma il tratto di Giorgio Piola è rimasto inconfondibile. Perché al rigore puramente tecnico nel descrivere una novità che altrimenti sarebbe rimasta nascosta, si associa la mano dell’artista. Tecnica e stile in un connubio unico.

E, allora, non bisogna perdere l’occasione di vedere la Mostra dei disegni più belli che si terrà a Rapallo sabato e domenica in una sala dell'Hotel Excelsior. Perché Giorgio Piola festeggia 50 Anni di Formula 1.

Il nostro specialista di tecnica, che finora ha totalizzato 803 presenza nei GP, venerdì sarà nominato Ambasciatore nel mondo di Santa Margherita Ligure dal primo cittadino, Paolo Donadoni, nella sala comunale della cittadina ligure dove Piola abita.

Gli appassionati di Formula 1 avranno l’opportunità di vivere una giornata molto particolare perché sabato nella sala che ospita la Mostra dei disegni di Giorgio Piola (aperta sabato 22 e domenica 23 dalle 11 alle 19) interverranno molti personaggi che hanno fatto e fanno la storia dei Gran Premi.

Paolo Barilla, vincitore della 24 Ore di Le Mans del 1985 con la Porsche 956 della Joest Racing e pilota Minardi in F1, esporrà la Ferrari 312B protagonista del docu-film di Andrea Marini che ha raccontato il restauro di una monoposto che in occasione del GP del Belgio è tornata nella mani di Jacky Ickx.

Giorgio Piola terrà una sorta di “Lectio Magistralis” sulla Rossa disegnata dall’ingegner Mauro Forghieri: il disegnatore ligure, infatti, alle 14 di sabato racconterà i segreti di una macchina che ha aperto il ciclo delle Rosse con il 12 cilindri piatto. Oltre a molti giornalisti del mondo della F1 di ieri e di oggi è attesa la presenza di ospiti importanti che non vogliono mancare a questo appuntamento.

Se parliamo di tecnici dobbiamo citare Aldo Costa, responsabile del Progetto e Sviluppo della Mercedes che sta dominando il mondiale di F1 dall’inizio dell’era ibrida, e Gabriele Tredozi ex direttore tecnico di Minardi e Toro Rosso, mentre se guardiamo ai piloti ci saranno Riccardo Patrese, secondo nel mondiale 1992 con la Williams: il padovano che oggi ha 64 anni ha disputato 257 GP e ne ha vinti 6 con 37 podi e 8 pole position.

E restando nell’ambito della squadra di Grove di oggi si segnala la presenza di Robert Kubica, il polacco che è tornato in F1 dopo il grave incidente nei rally che gli aveva impedito l’approdo alla Ferrari. E non si può dimenticare Emanuele Pirro, vincitore di ben cinque 24 Ore di Le Mans con l’Audi.

Sarà presente Mario Isola, responsabile di Pirelli Motorsport, insieme al capo della comunicazione F1 della Casa milanese, Roberto Boccafogli che mostreranno le attuali gomme di F1, mentre la Brembo esporrà un impianto frenante che viene usato nei GP e la Stilo porterà il primo casco omologato per il 2019. E non mancheranno tante alte sorprese da non perdere come gli orologi della collezione Giorgio Piola...

Prossimo articolo Formula 1
Verstappen insiste: "Alonso non è mai stato un'opzione per il 2019 per la Red Bull"

Articolo precedente

Verstappen insiste: "Alonso non è mai stato un'opzione per il 2019 per la Red Bull"

Articolo successivo

Test Pirelli: Leclerc ha completato quasi due GP e mezzo sulla Ferrari al Ricard

Test Pirelli: Leclerc ha completato quasi due GP e mezzo sulla Ferrari al Ricard
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Autore Franco Nugnes
Tipo di articolo Preview