Ghini: "La svolta di Seb è un segno di debolezza"

Fine settimana dove sono ferme sia la Formula 1 che la MotoGP. In questa puntata del Candido, Franco Nugnes ed Antonio Ghini aprono una serie di temi che partono dal ruolo della Ferrari nel Circus per le nuove generazioni di appassionati, per arrivare alle incognite sui motori che potrebbero condizionare lo splendido mondiale che stiamo vivendo. Ma, soprattutto, fa discutere la svolta ecologista di Sebastian...

Mancano sei gare al termine del Campionato del Mondo 2021 di Formula 1. La sfida tra Lewis Hamilton e Max Verstappen è più serrata che mai: dopo il GP di Turchia, l'olandese è tornato al comando della classifica piloti, forte di una gara accorta e di un Hamilton costretto a scontare la penalità di dieci posizioni in griglia per aver cambiato power unit.

Leggi anche:

E proprio l'inglese ha accusato il colpo, anche per via di una gestione box non perfetta. Ma a fare scalpore sono ancora le parole e - in aggiunta - le performance di Sebastian Vettel.

condividi
commenti
Minardi: "Imola nel calendario 2022 è un risultato straordinario"
Articolo precedente

Minardi: "Imola nel calendario 2022 è un risultato straordinario"

Articolo successivo

Pochi team in F1, ed i talenti si perdono

Pochi team in F1, ed i talenti si perdono
Carica i commenti