Gasly: "Le Ferrari non avrebbero mai potuto attaccarmi"

Il pilota dell'AlphaTauri ha condotto una gara impeccabile chiusa al quarto posto ed ha affermato di non aver mai avvertito la pressione delle Ferrari di Leclerc e Sainz alle sue spalle.

Gasly: "Le Ferrari non avrebbero mai potuto attaccarmi"

L’amarezza per il ritiro avvenuto nelle fasi iniziali del GP degli Stati Uniti è stata cancellata subito. Pierre Gasly ha disputato ieri una delle sue migliori corse in Messico ed è riuscito a regalare alla AlphaTauri un quarto posto conquistato al termine di una gara impeccabile.

Il francese, ormai un top driver a tutti gli effetti, è scattato bene dalla quinta casella e dopo aver evitato il caos scatenato in curva 1 dal contatto tra Ricciardo e Bottas è riuscito a mettersi alle spalle di Sergio Perez.

Da quel momento per Gasly è iniziata una gara in solitaria. Charles Leclerc e Carlos Sainz, complice anche la scelta della Ferrari di non lasciare passare subito lo spagnolo, non sono mai stati in grado di andare all’assalto dell’AlphaTauri numero 10 e Pierre è così transitato sotto la bandiera a scacchi con un margine di sicurezza sulle due SF21.

A fine gara sia Leclerc che Sainz hanno indicato in Gasly la sorpresa del weekend e lo stesso pilota francese ha ammesso di essere rimasto stupito dalle prestazioni fornite dalla sua monoposto sul tracciato messicano.

“Penso che sia Carlos che Charles abbiano ragione. Anche noi siamo rimasti sorpresi dall’essere stati così veloci. È stato un weekend perfetto. In qualifica siamo stati impeccabili ed oggi abbiamo completato l’opera con il quarto posto alle spalle delle Red Bull e di Lewis e questa per noi è come una piccola vittoria”.

Pierre Gasly, AlphaTauri AT02

Pierre Gasly, AlphaTauri AT02

Photo by: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Il quarto posto conquistato da Gasly in Messico ha consentito alla AlphaTauri di fare un passo avanti importante nel Costruttori. Il team di Faenza, grazie ai punti conquistati dal francese, è riuscito ad agganciare la Alpine in quinta piazza ed adesso entrambi sono appaiati a quota 106 punti.

Peccato che ieri Tsunoda sia stato messo subito KO in curva 1 nel contatto innescato da Mick Schumacher che ha costretto Ocon ad andare addosso al giapponese. Senza il ritiro, dopo aver brillato per tutto il weekend, Yuki avrebbe permesso alla AlphaTauri di occupare la quinta posizione in classifica in solitaria.

“Sono estremamente contento. Abbiamo ottenuto molti punti per il campionato ed inoltre il passo è stato davvero buono sin dai primi giri”.

Gasly, prima di congedarsi, ha poi spiegato di non aver mai dubitato di poter portare a casa questo risultato nonostante la presenza delle Ferrari di Leclerc e Sainz alle sue spalle. Il francese ha evidenziato come il passo della sua AlphaTauri fosse superiore e come avesse il pieno controllo della situazione.

“Avevo tutto sotto controllo e le Ferrari non sarebbero mai state in grado di attaccarmi. Non sono mai stato nervoso nonostante fossero alle mie spalle perché ero consapevole del mio passo. Avevo tutto sotto controllo ed ero certo che avrei mantenuto quella posizione”.

 

condividi
commenti
F1 2021 | Ecco gli orari TV di Sky e TV8 del GP del Brasile
Articolo precedente

F1 2021 | Ecco gli orari TV di Sky e TV8 del GP del Brasile

Articolo successivo

F1 | Lap chart: Verstappen, in Messico dominio quasi mondiale

F1 | Lap chart: Verstappen, in Messico dominio quasi mondiale
Carica i commenti