Formula 1
02 lug
-
05 lug
Evento concluso
G
GP di Stiria
09 lug
-
12 lug
Prove Libere 1 in
4 giorni
G
GP 70° Anniversario
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
30 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
FP1 in
116 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
FP1 in
130 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
FP1 in
144 giorni

Gasly: "La guidabilità del motore Honda ora è migliore del Renault 2017"

condividi
commenti
Gasly: "La guidabilità del motore Honda ora è migliore del Renault 2017"
Di:
7 ago 2018, 14:25

Pierre Gasly ritiene che la guidabilità del motore Honda in questa stagione sia migliore rispetto a quella che aveva trovato con il motore Renault nella parte conclusiva della passata stagione.

Gasly ha fatto il suo debutto con la Toro Rosso nelle ultime gare del 2017, quando la squadra utilizzava i propulsori Renault, ma la sua prima stagione completa in Formula 1 è coincisa con il passaggio alle power unit Honda.

Il francese è arrivato alla pausa estiva dopo aver ottenuto un buon sesto posto in Ungheria, conquistato con una grande qualifica e poi confermato in una gara disputata invece con un caldo quasi africano.

Gasly quindi si è detto convinto che la Honda stia facendo progressi per quanto riguarda la riduzione del gap di potenza nei confronti dei rivali, aggiungendo che il motore giapponese ha già degli altri punti di forza.

"Dal lato della guidabilità abbiamo fatto un passo avanti rispetto all'inizio dell'anno e penso che sia migliore rispetto al Renault che utilizzavo l'anno scorso" ha detto. "Ti permette di tirare fuori una buona coppia".

"Sappiamo dove dobbiamo migliorare, soprattutto in termini di potenza, ma in termini di guidabilità è davvero buono".

Pierre poi ha spiegato che la curva di potenza del motore Honda è davvero buona quando bisogna guidare al limite della trazione, come nelle qualifiche che si sono disputate sul bagnato in Ungheria.

Il direttore tecnico della Honda in F1, Toyoharu Tanabe, ha dichiarato a Motorsport.com che è stato molto difficile valutare quando pesa il motore sul tempo sul giro.

Ha spiegato: "La Honda ritiene che la guidabilità sia una delle priorità. A Sakura stanno facendo un lavoro di sviluppo volto ad accontentare il cliente del mondo reale, che è il pilota".

"La guidabilità è la comunicazione tra la power unit ed il pilota, quindi migliorare sotto quell'aspetto è molto importante per noi".

Dopo una serie di gare nelle quali la potenza aveva un peso importante, che ha mostrato chiaramente il deficit della Honda nei confronti di Ferrari, Mercedes e Renault, il weekend di Budapest è stato estremamente positivo per il costruttore giapponese.

"Sapevamo che si tratta di una pista un po' meno sensibile alla potenza e che avrebbe potuto avvicinare le prestazioni di tutti quanti" ha detto Gasly.

"Ma la Honda ha fatto un lavoro fantastico in qualifica sul bagnato, abbiamo avuto una grande guidabilità e poi in gara non abbiamo avuto alcun problema".

"E' il modo migliore per motivarli e mostrare loro che abbiamo il potenziale per crescere insieme, specialmente prima della pausa estiva. Per dare una grande spinta a tutti e magari ottenere più prestazioni da parte loro nella seconda parte della stagione".

Articolo successivo
Mercedes: dopo la vittoria in Ungheria c'è la certezza di aver migliorato la gestione gomme con il caldo

Articolo precedente

Mercedes: dopo la vittoria in Ungheria c'è la certezza di aver migliorato la gestione gomme con il caldo

Articolo successivo

Sainz non ha paura di Alonso: "Essere suo compagno? Una grande sfida, ma mi sento pronto a battere chiunque"

Sainz non ha paura di Alonso: "Essere suo compagno? Una grande sfida, ma mi sento pronto a battere chiunque"
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Piloti Pierre Gasly
Team Toro Rosso Acquista adesso
Autore Scott Mitchell