Motorsport.com's Prime content
Topic

Motorsport.com's Prime content

Gasly: i pro e i contro della permanenza in AlphaTauri
Prime
Formula 1 Analisi

Gasly: i pro e i contro della permanenza in AlphaTauri

Di:

Il pilota francese proseguirà la sua esperienza con AlphaTauri anche nel 2021 ed avrà il compito di essere la guida del team di Faenza. Il mancato ritorno in Red Bull dopo un 2020 spettacolare, però, potrebbe segnare il suo futuro.

Senza dubbio Pierre Gasly è stato uno dei piloti di spicco nella passata stagione di Formula 1. Anche prima della sua incredibile vittoria a Monza, il pilota francese è riuscito con regolarità a lottare nelle posizioni nobili della classifica ed entrare in Q3 facendo così dimenticare la sua disastrosa esperienza in Red Bull.

Proprio la stagione 2019 aveva visto Pierre vivere una seconda parte di campionato decisamente positiva, ed il podio al GP del Brasile aveva fornito a Gasly lo slancio per iniziare al meglio un 2020 all’interno di un team già conosciuto.

condividi
commenti

F1 | Leclerc: "Monaco esprime la sfida estrema in qualifica"

Il monegasco descrive il circuito del Principato come quello dove il pilota può fare più differenza nel giro secco: "I guardrail sono così vicini, avverti la sensazione di pericolo perché hai la percezione della velocità". Charles difende la gara di casa dagli attacchi così come il compagno di squadra: "So che Carlos tornerà molto in alto presto". Ci sono timori di pioggia. "“Perché no? Ad Imola abbiamo dimostrato di essere molto competitivi sotto l'acqua".

F1 | GP Monaco: si tratta il rinnovo, ma perde molti privilegi

L'ACM parla con Liberty Media per rinnovare l'accordo per il GP nel Principato. In ballo ci sono importanti privilegi che la gara ha sempre avuto per il suo effetto glamour, ma il promotore americano non è più disposto a rinunciare alla fee che gli altri GP storici già pagano da anni. Anche l'anno prossimo l'appuntamento seguirà il GP di Spagna per cui il format resterà quello nuovo, senza le prove libere del giovedì.

Dimentica pistola in valigia: Ecclestone arrestato e rilasciato

Disavventura per 'Mr.E' in Brasile: arrivato all'aeroporto di Viracopos, nel suo bagaglio è stata trovata un'arma e la polizia locale lo ha subito trattenuto e interrogato, ma aiutato dalla moglie Fabiana e mostrando le prove, l'ex-Padrino della F1 ha avuto via libera per tornare in Svizzera, pagando però una cauzione di 1.200€.

F1 | Sorpresa Aston Martin: arriva Schumacher se si ferma Vettel

La squadra di Silverstone deve fare i conti con l'idea di ritirarsi di Sebastian Vettel. In cima alla lista del marchio di Gaydon c'è il figlio del Kaiser per il passaporto tedesco, visto che la Casa britannica vuole allargare il mercato delle sue GT in Germania. La migliore alternativa resta Fernando Alonso, dato che l'Alpine sta valutando l'idea di mettere in macchina Oscar Piastri.

F1 | Mercedes: un "cappotto" per tenere più fresca la benzina

La squadra di Brackley nella zona del serbatoio della W13 ha aggiunto una seconda pelle realizzata in materiale isolante fra telaio e carrozzeria. L'obiettivo è di mantenere il carburante il più a lungo possibile a 10 gradi in meno della temperatura ambiente, per evitare che le parti volatili della benzina possa evaporare con il calore, aumentando non solo i consumi, ma riducendo anche leggermente le prestazioni. Anche Red Bull e Ferrari hanno concetti simili ma con applicazioni diverse.

F1 | Ferrari: Leclerc con il vecchio pacchetto aerodinamico

La Scuderia sulla monoposto del pilota monegasco ha montato il vecchio fondo che non è stato usato a Barcellona: è molto probabile che la squadra di Maranello voglia fare delle prove comparative nelle libere di domani mattina.

F1 | Vettel mette in dubbio il valore reale dei turbo ibridi

Sebastian Vettel ritiene "discutibile" che i motori turbo ibridi della Formula 1 stiano dando un contributo prezioso ai problemi del mondo reale.

F1 | Seidl: "McLaren cautamente ottimista per Monaco"

Andreas Seidl, team principal della McLaren, pensa che le MCL36 possano uscire con un buon bottino di punti da Monaco sebbene le monoposto papaya non siano propriamente adatte a un tipo di circuito come quello del Principato.

Sainz: "In McLaren ho capito che si può crescere in fretta"
Articolo precedente

Sainz: "In McLaren ho capito che si può crescere in fretta"

Articolo successivo

Ferrari, Binotto: "Dobbiamo costruire la mentalità vincente"

Ferrari, Binotto: "Dobbiamo costruire la mentalità vincente"
Carica i commenti