Gasly: "Che shock una gara così. Non me lo so spiegare"

Pierre Gasly si è detto scioccato dopo la gara di Losail, in cui, partito secondo dalla griglia, è finito addirittura fuori dai punti: "Non avevamo passo con alcuna mescola e non sappiamo perché", ha detto a fine gara.

Gasly: "Che shock una gara così. Non me lo so spiegare"

Le premesse per un weekend eccezionale, per AlphaTauri, c'erano tutte. La partenza di Pierre Gasly in prima fila al Gran Premio del Qatar e la Top 10 ottenuta da Yuki Tsunoda il giorno precedente nelle qualifiche aveva aperto scenari a dir poco rosei per il team faentino, ma le cose non sono andate come previsto o, quantomeno, come sperato.

Il francese, dopo essere scattato dalla seconda casella della griglia di Losail accanto a Lewis Hamilton ha iniziato a perdere posizioni, senza avere modo di cambiare passo in alcun modo. Le AT02 hanno mostrato un insolito rifiuto alla prestazione, fosse questa con gomme Soft, Medium o Hard.

Man mano che i giri si accumulavano, Gasly e Tsunoda sono usciti dalla Top 10, senza avere l'opportunità di rientrarci. Mancava prestazione, mancava spunto, mancava ritmo. Questo, quantomeno, è ciò che traspare dalle parole di Pierre Gasly, pronunciate al termine della gara con non poca delusione.

"E' stato tutto molto frustrante. Avevamo un ritmo scioccante e al momento non abbiamo risposte, non sappiamo perché. Abbiamo cercato di stare con Alonso nei primi giri, ma ci riuscivo a malapena. Poi abbiamo provato una strategia aggressiva a due soste, ma non abbiamo mai avuto il ritmo".

"E' stato scioccante. Ho cercato di spingere il più possibile, ma anche con gomme più fresche di Alonso ero lontanissimo. E' stato davvero frustrante".

Fernando Alonso, Alpine A521, Pierre Gasly, AlphaTauri AT02, Max Verstappen, Red Bull Racing RB16B e Lando Norris, McLaren MCL35M

Fernando Alonso, Alpine A521, Pierre Gasly, AlphaTauri AT02, Max Verstappen, Red Bull Racing RB16B e Lando Norris, McLaren MCL35M

Photo by: Zak Mauger / Motorsport Images

Gasly ha poi affermato di non riuscire a capire come potesse essere così lento. Si è dunque chiesto se le modifiche apportate alla sua monoposto dopo i danni in Q3 del sabato potessero aver giocato un ruolo nel suo passo e nelle sue prestazioni.

"Abbiamo cambiato l'ala anteriore e il fondo dopo l'incidente di ieri in qualifica. Non so se tutto ciò abbia avuto un impatto sulle mie prestazioni. Abbiamo usato gomme medie già usate in qualifica, non se questo abbia avuto un impatto. Dovremo rivedere tutto, perché oggi stavo spingendo molto forte, sfruttavo tanto le gomme, e i giri non sono mai stati buoni".

"Alla fine avremmo potuto fare 2, 3, 5 soste. Ma tgutto ciò non sarebbe cambiato. Eravamo semplicemente troppo lenti e quando mi sono trovato alle spalle di Vettel, non riuscito a passarlo. Non avevo il passo, è stato molto frustrante".

"Sinceramente non capisco come entrambe le nostre monoposto siano riuscite a qualificarsi all'interno della Top 10 e ad avere un buon passo, per poi sprofondare indietro durante la gara e non mostrare alcun segno di velocità".

"Questo è il problema principale. E' molto frustrante vedere le posizioni che sono riusciti a ottenere i piloti dell'Alpine, ma alla fine della giornata dobbiamo essere obiettivi con noi stessi. Hanno fatto un lavoro migliore del nostro, e possiamo solo congratularci con loro".

Grazie al terzo posto ottenuto ieri da Fernando Alonso e al contemporaneo quinto di Esteban Ocon, Alpine ha allungato non poco su AlphaTauri nel Mondiale Costruttori. Le due realtà si stanno contendendo il quinto posto, ma attualmente Alpine sembra davvero avere qualcosa di più rispetto alle monoposto bianco-blu, che tanto hanno impressionato da un paio d'anni a questa parte.

La classifica vede Alpine al quinto posto con 137 punti accumulati, mentre AlphaTauri è ferma a 112. Un 25 a 0 pesantissimo a Losail, perché ha proprio portato Alpine in vantaggio di 25 punti sulla squadra di Franz Tost. Alla fine del Mondiale mancano ancora due appuntamenti e la possibilità di recuperare c'è, ma Alpine sembra davvero aver messo sotto scacco AlphaTauri nel momento più delicato della stagione.

condividi
commenti
F1 | Ecco le ultime immagini del tracciato di Jeddah
Articolo precedente

F1 | Ecco le ultime immagini del tracciato di Jeddah

Articolo successivo

Report F1 Live: Tra Lewis e Max brilla Alonso

Report F1 Live: Tra Lewis e Max brilla Alonso
Carica i commenti