La questione gomme resta spinosa

La questione gomme resta spinosa

Tocca alla Fia decidere il fornitore unico del 2011 fra Michelin e Pirelli

La questione gomme non sembra trovare una soluzione. La FIA ha fatto sapere che la scelta del fornitore 2012 non spetterà alla FOTA (l'associazione dei team), né alla FOM, la società curata da Bernie Ecclestone che segue gli aspetti commerciali del Circus, ma sarà proprio la Federazione Internazionale a lanciare un regolare bando di concorso. A dire il vero sembrava che un accordo fosse stato raggiunto prima del Gp di Turchia a favore della Pirelli, ma poi sono state cambiate le carte in tavola ed è tornata in corsa la Michelin. Emerge in maniera sempre più chiara il fatto che sullo sfondo si delinei il primo dissidio fra Jean Todt, sostenitore di “Bibendum”, e Bernie Ecclestone che si era schierato a favore della Casa milanese. Beat Zehnder, team manager della Sauber, si è dichiarato scettico che domani si possa trovare un accordo definitivo. Nel paddock sperano di conoscere il nome del marchio prescelto entro la gara di Valencia. Il Technical Working Group, che raccoglie direttori tecnici e progettisti, è molto preoccupato: il disegno delle monoposto per il prossimo anno è in clamoroso ritardo. Senza le specifiche delle gomme è quasi impossibile impostare il lavoro di base...

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie