Whitmarsh lascia la guida della FOTA a fine mandato

Whitmarsh lascia la guida della FOTA a fine mandato

Il team principal della McLaren ha annunciato di non avere intenzione di ricandidarsi

Dopo tre anni di presidenza, Martin Whitmarsh si appresta a lasciare la guida della FOTA. Al termine di questa stagione scadrà il suo terzo mandato alla guida dell'Associazione dei Costruttori di Formula 1 ed il team principal ha annunciato di non avere intenzione di ricandidarsi. Anche perchè originariamente si era pensato ad una rotazione di 12 mesi, quindi con un cambio alla presidenza in ogni stagione. Dopo la prima nomina di Luca Cordero di Montezemolo nel 2009, si è invece prolungato il mandato di Whitmarsh fino al 2012. Ed è anche per questo che il buon Martin si è convinto che sia arrivato per lui il momento di lasciare. "Non ho intenzione di offrirmi volontario. Sono quasi tre anni che occupo questa carica e penso che sarebbe meglio lasciare questa carica a qualcun'altro. Penso che sia giusto che siano le squadre a decidere" ha detto Whitmarsh ad Autosport. "Tanto io mi preoccupo in ogni caso della Formula 1, qualunque sia il mio ruolo. Anche perchè credo che la McLaren si sia sempre dimostrata un ottimo "cittadino" per questo mondo" ha aggiunto. "In tutte le situazioni la FOTA ha cercato di creare rapporti stabili, cercando di capire i problemi di tutti le parti in causa. Qualsiasi cosa succeda, continueremo a lavorare in quest'ottica. Penso però che sarebbe meglio se qualcuno prendesse il mio posto alla guida" ha concluso. Per la sua successione si parla di Ross Brawn della Mercedes e di Eric Boullier della Lotus. Nomi che sembrano piacere a Whitmarsh: "Darò il mio supporto ad entrambi questi candidati".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie