Vettel difende la Pirelli dagli attacchi di Schumi

Vettel difende la Pirelli dagli attacchi di Schumi

Secondo il due volte iridato il gommista italiano ha favorito lo spettacolo ed il ritorno dei sorpassi

La conferenza stampa di ieri a Barcellona ha riportato a galla il dibattito sulle gomme. Ancora una volta sul banco dell'accusa è salito Michael Schumacher, ribadendo di non apprezzare eccessivamente la filosofia con cui sono nate le Pirelli di quest'anno. Rispetto a qualche giorno fa, infatti, il 7 volte campione sembra aver fatto un passo indietro. Il suo attacco non è più molto diretto nei confronti del gommista milanese, ma verso la richiesta arrivata dal Circus di gomme più degradabili con il solo scopo di favorire lo spettacolo. "Per me è semplice: abbiamo un unico fornitore, quindi ci deve essere una gomma che vada incontro alle esigenze della maggioranza dei piloti. Si può anche dire che per lo show è meglio, ma resta il fatto che se cerchi di sorpassare devi mettere ancora più alla prova le gomme e in quel momento diventa un problema" ha detto il pilota della Mercedes. A prendere le parti della Pirelli ci ha pensato invece il suo amico Sebastian Vettel. Il due volte campione del mondo ha dato dei meriti a Paul Hembery e soci, spiegando che c'è anche il loro lavoro dietro alla rivitalizzazione che la Formula 1 ha vissuto nell'ultimo anno e mezzo. "Ora ci sono più possibilità di sorpassare. Mi ricordo che qui una volta sono rimasto 60 giri dietro Massa senza poterlo superare. Adesso è diverso, prima o poi, arriva il momento in cui il sorpasso diventa più facile" ha detto il portacolori della Red Bull.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Michael Schumacher , Sebastian Vettel
Articolo di tipo Ultime notizie