Vettel: "Non avrei paura a dividere il box con Alonso"

Il tedesco manda ancora un segnale alla Ferrari, poi però si nasconde dicendo di stare bene alla Red Bull

Vettel:
Nelle ultime settimane, specie dopo le dichiarazioni di Luca Cordero di Montezemolo, che lo ha definito simile allo Schumacher della Benetton, si è tornato a parlare molto della possibilità che Sebastian Vettel possa approdare alla Ferrari nel 2014, andando a formare un vero e proprio "dream team" in coppia con Fernando Alonso. I segnali tra le due parti ormai sono continui, perchè anche il tedesco ha ribadito più volte che quella ferrarista è un'esperienza che vorrebbe fare prima o poi nella sua carriera, essendo una di quelle cose che sicuramente possono arricchire il curriculum di un campione come lui. In un'intevista concessa recentemente ad Auto Bild, il due volte campione del mondo poi si è sbilanciato ulteriormente, dicendo che non avrebbe paura ad andare a dividere il box con Alonso, anche se in questo momento il ferrarista sembra avere decisamente in pugno l'ambiente nel box Cavallino. "Non avrei paura a correre contro Fernando nello stesso team, perchè penso che sia positivo per una squadra avere due piloti forti. Inoltre credo che sia un bene per i piloti stessi, che sarebbero sempre motivati da questa sfida interna" ha detto Vettel, che però poi, come al solito, ha lanciato il sasso e nascosto la mano, aggiungendo: "La cosa più importante però è che io adesso sto bene alla Red Bull e non penso a lasciare la squadra in questo momento". Nell'ambito di questa chiacchierata poi Sebastian ha fatto capire di vedere lo spagnolo della Ferrari come il favorito nella corsa al titolo: "Credo che la sua vettura non sia tanto male, come invece dicono tutti. Solo all'inizio dell'anno non è stata in grado di competere per le primissime posizioni. Poi però è sempre stata tra i primi in tutte le condizioni, dimostrandosi anche affidabile: per questo penso che il pacchetto Ferrari-Alonso sia stato il più forte fino a qui ed è quello da battere". Ci ha tenuto però a precisare di non avere alcuna intenzione di arrendersi e di credere che la tripletta iridata sia ancora possibile per lui se riuscirà a raccogliere sempre il massimo in queste ultime gare: "Chiaramente è sempre meglio stare davanti, ma il mio approccio non cambia: io corro sempre per ottenere il massimo per me e per la squadra. Voglio provare a vincere tutte le gare che mancano alla fine del campionato e poi vedere cosa succederà".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Fernando Alonso , Sebastian Vettel
Articolo di tipo Ultime notizie