Bottas sogna una lunga carriera con la Williams

Bottas sogna una lunga carriera con la Williams

Il finlandese è molto legato alla sua squadra, ma per il 2013 cerca un posto da titolare

Dopo aver conquistato meritatamente il titolo della GP3 nella passata stagione, quest'anno Valtteri Bottas si è preso un anno sabbatico dalle gare, preferendo accettare la proposta della Williams di fare da terzo pilota in Formula 1, partecipando alle prove libere del venerdì. Una scelta che gli sta permettendo di maturare esperienza nel Circus, ma anche di attirare l'attenzione su di sé, visto che spesso è riuscito ad essere veloce almeno come i due piloti titolari. Per il 2013 però il suo obiettivo è di diventare un pilota di Formula 1 a tutti gli effetti e il sogno sarebbe riuscirci proprio con la Williams. "Sarebbe ideale. Mi piace lavorare con Frank Williams e tutti gli altri ragazzi. Questo team ha una grande storia e ormai è tre anni che ci lavoro, quindi mi sento un po' come a casa e credo che sia normale che mi piacerebbe poter costruire una lunga carriera con la Williams" ha detto il finlandese in un'intervista concessa ad Autosport. Per questo Valtteri ha ammesso di essere anche alla ricerca di eventuali sponsor e finanziatori: "L'ideale chiaramente sarebbe entrare a far parte di un team perchè conosce le tue doti velocistiche e ti vuole per questo, ma sappiamo come girano le cose nel nostro sport in questo momento. Dunque, sto cercando dei potenziali finanziatori, perchè so che potrebbero dare una bella spinta alla mia carriera". Sul suo futuro non si vuole sbilanciare troppo però: "E' difficile parlare di percentuali, non ne ho idea. Penso che sia troppo presto per iniziare a parlarne. Siamo solo a metà stagione e ci sono ancora tante squadre che devono decidere la loro formazione. Credo quindi che non ci sia nulla di impossibile". Anzi, ha già pensato alle alternative qualora la Formula 1 si rivelasse inarrivabile: "Penso che le opzioni possano essere solamente due: la GP2 o la World Series by Renault. Penso che questi siano i due campionati più competitivi, disputati inoltre con due vetture molto veloci. La GP2 non mi permetterebbe di partecipare ai venerdì di libere ed è il motivo per cui non ho partecipato quest'anno. L'opzione migliore forse sarebbe la World Series".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Valtteri Bottas
Articolo di tipo Ultime notizie