Bottas sogna in grande: "Voglio vincere in futuro"

Il finlandese della Williams però sa di aver molto da imparare nel 2013

Bottas sogna in grande:
Valtteri Bottas può essere considerato un po' uno degli oggetti misteriosi della stagione di Formula 1 che sta cominciando. Il finlandese si appresta a fare il suo esordio con la Williams, dopo aver conquistato il titolo della GP3 nel 2011 ed aver fatto la riserva della squadra di Grove nel 2012, risultando spesso e volentieri più veloce dei titolari nelle prove libere del venerdì. E, anche se ha ottenuto il suo volante anche grazie alla spinta del suo manager Toto Wolff, che è l'azionista di riferimento del team, Bottas gode di un'ottima reputazione nel paddock del Circus non solo per le sue doti velocistiche ed è indicato come una delle possibili rivelazioni del 2013. A giudicare da queste dichiarazioni poi non si può di certo dire che gli manchi il carattere: "Ottenere dei successi in futuro è il mio obiettivo, anche se so che ora sono in Formula 1 e che devo confrontarmi con i piloti migliori del mondo". In questo primo anno comunque non vuole commettere l'errore di provare a fare il passo più lungo della gamba: "Voglio fare del mio meglio e un giorno provare a lottare per diventare campione del mondo. Quest'anno però mi servirà per imparare e fare esperienza, cercando di ridurre al minimo gli errori e di accumulare più punti possibile". Sui suoi obiettivi futuri comunque rimane molto determinato: "Però sia io che il team siamo convinti che, una volta accumulato un certo bagaglio di esperienza, sarò in grado di fare ottime cose anche in Formula 1".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Valtteri Bottas
Articolo di tipo Ultime notizie