Vettel: "Visto che siamo ancora davanti?"

Il pilota della Red Bull si aspettava anche qualcosa in più dalla Ferrari

Vettel:
Le dichiarazioni di Sebastian Vettel al termine delle qualifiche del Gp d'Europa, dopo l'ennesima pole position, hanno il sapore del: "io ve lo avevo detto". Il tedesco, infatti, ci ha tenuto a ribadire che la Red Bull si è rivelata la miglior monoposto nonostante le modifiche imposte al regolamento, con il divieto di cambiare mappatura tra le prove ufficiali e le gara. "La gente si aspettava che noi fossimo svantaggiati più degli altri, ma avevo già detto e ripetuto che non ero d'accordo. Su questa storia delle nuove regole si è parlato davvero troppo, ognuno ha voluto dire la sua e io non ho capito perchè. Per tutti si tratta di un passo indietro, ma se lo è per tutti non abbiamo nessun motivo di avere paura" ha spiegato il campione del mondo in carica. Il leader della classifica iridata si è detto anche sollevato per la posizione arretrata di Fernando Alonso, visto che la Ferrari è sempre partita molto bene nelle ultime gare: "Sono tranquillizzato dal fatto che Alonso è finito solo quarto. Pensavo che la Ferrari fosse un po' più forte. Negli ultimi tempi, però, le partenze del Cavallino sono sempre state perfette, quindi vedremo. Io spero che alla prima curva non cisa una sorpresa rossa".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Sebastian Vettel
Articolo di tipo Ultime notizie