Alonso sogna la vittoria davanti ai suoi tifosi

Alonso sogna la vittoria davanti ai suoi tifosi

Fernando è carico e confida nel potenziale della Ferrari. Sul futuro poi ha teso la mano a Massa

Quello arrivato alla conferenza stampa di Valencia è parso un Fernando Alonso decisamente carico in vista del Gp d'Europa. In Canada il ferrarista ha perso la leadership della classifica iridata a favore di Lewis Hamilton, ma ora sembra poter contare su una F2012 finalmente competitiva al livello delle monoposto degli altri top team, quindi è normale che abbia ritrovato il sorriso dei giorni migliori. Per questo ha voluto immediatamente rendere omaggio a tutti gli uomini del Cavallino per gli sforzi fatti negli ultimi mesi, sottolineando anche come i dati raccolti in fabbrica ora trovino costantemente conferma anche in pista: "Sono davvero contento per il lavoro che ha fatto la squadra. E' vero che non siamo partiti nella maniera migliore e quindi è più facile migliorare una vettura malriuscita piuttosto che una competitiva, ma è anche vero che nelle ultime quattro gare ogni singolo pezzo che abbiamo portato in gara ci ha dato dei vantaggi, comportandosi esattamente come ci aspettavamo in base ai dati raccolti in fabbrica". "Questo è un aspetto sul quale avevamo faticato molto, soprattutto nelle ultime due stagioni, e ritrovare la fiducia nelle informazioni che produciamo in galleria del vento è fondamentale per portare avanti lo sviluppo, non solo ora, ma anche in futuro" ha aggiunto. Se fino ad oggi la costanza ed il portare a casa punti erano stati l'obiettivo base di questo 2012, oggi Fernando è stato decisamente più aggressivo per quanto riguarda questo fine settimana: "Sicuramente mettere in fila diversi piazzamenti a podio, visto che a luglio affronteremo tre gare in quattro settimane, sarebbe importante per il campionato. Oggi però è solo giovedì, quindi devo dire che l'unica cosa a cui penso è la vittoria, specialmente qui in Spagna, davanti ai miei tifosi". Inevitabilmente lo spagnolo è stato anche chiamato a commentare le dichiarazioni del suo team principal Stefano Domenicali, che si è detto certo del fatto che lui e Sebastian Vettel potrebbero anche convivere all'interno della stessa squadra. "E' normale che ci siano sempre questi rumors intorno alla Ferrari. Qundo ho vinto il Mondiale con la Renault nel 2005, sono stato immediatamente accostato alla Ferrari, ma poi sono arrivato solo nel 2010. Chissà, magari anche Sebastian arriverà tra cinque anni" ha scherzato Fernando, che poi ha aggiunto: "Qualunque compagno entrerebbe a far parte della squadra e sarebbe il benvenuto. Potrei lavorare con chiunque come faccio oggi con Felipe". E Fernando ha proprio teso la mano a Massa, facendo capire che per lui un'eventuale conferma del brasiliano potrebbe essere una buona notizia: "Io sono felice con Felipe. In ogni caso, chiunque dovesse mai arrivare al suo posto non sarebbe un problema, ma qualcuno in Ferrari rimpiangerebbe Massa, che è molto bravo e lo ha sempre dimostrato".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Fernando Alonso
Articolo di tipo Ultime notizie