Alonso: "Presto per dire dove siamo"

Lo spagnolo non si sbilancia dopo il miglior tempo nelle libere pomeridiane

Alonso:
Un discreto avvio per questo weekend di Valencia che apre un ciclo molto serrato, con quattro gare in cinque settimane. Fatte salve tutte le consuete incognite del venerdì – differenti programmi di lavoro e carichi di benzina - i due piloti della Scuderia Ferrari Marlboro hanno mostrato un buon livello di competitività in entrambe le sessioni. Fernando Alonso è stato il più veloce in FP2 dopo essere stato terzo in FP1, Felipe Massa ha ottenuto il sesto posto la mattina, il quinto nel pomeriggio. Fernando Alonso:Tutto sommato, un debutto positivo in questo weekend di Valencia, la mia seconda gara di casa. Abbiamo completato tutto il programma previsto, lavorando principalmente sulle gomme. In particolare, in questo Gran Premio abbiamo per la prima volta la Medium, E’ stato importante poter girare tanto perché su un circuito come questo fare chilometri aiuta a prendere fiducia con la macchina, a cercare il limite e, quindi, a migliorare la prestazione. La pista ha delle caratteristiche che si adattano bene alla nostra macchina ma è presto per poter dire dove siamo rispetto agli altri. Già in passato siamo andati bene il primo giorno e poi abbiamo preso un secondo in qualifica quindi non voglio nemmeno guardare la classifica di oggi. In FP1 e FP2 si provano tante cose, la pista cambia molto velocemente – tanto più su un tracciato cittadino come questo – ed è davvero impossibile fare previsioni. La macchina sembra comportarsi bene quindi affronteremo con fiducia le qualifiche, consapevoli che abbiamo di fronte degli avversari fortissimi: non è un caso che la Red Bull abbia sempre fatto la pole nelle prime sette gare dell’anno ed è chiaro che i favoriti sono sempre loro. Qui i sorpassi saranno più facili rispetto a quanto si era visto a Monaco ma la posizione in griglia sarà comunque importante”. Felipe Massa:Direi che è stata una buona giornata, migliore di tanti altri venerdì di questa stagione. Per quello che abbiamo potuto capire dopo tre ore di prove libere, la macchina è piuttosto competitiva e non mi aspetto una situazione molto diversa rispetto a quanto avevamo visto due settimane fa in Canada. E’ vero, siamo soltanto a venerdì ma almeno è stato positivo! Le gomme si sono comportate bene: sia le Prime che le Option hanno mostrato un livello di aderenza superiore a quanto ci aspettavamo alla vigilia. Certo, c’è una grande differenza fra le due mescole ma la Medium, con temperature più alte rispetto al Canada, non è andata male. Ora dovremo fare le scelte giuste sull’assetto della macchina per le prossime due giornate. Il bilanciamento della macchina non è ancora perfetto – ad esempio, blocchiamo ancora troppo spesso l’anteriore in frenata – ma stiamo andando nella giusta direzione. Speriamo di poter lottare in qualifica come abbiamo fatto in Canada”. Pat Fry:Ancora un’intensa giornata di lavoro, suddivisa come al solito fra lo sviluppo di nuove soluzioni e la preparazione del weekend di gara. Rispetto alle aspettative, la pista non era così sporca così abbiamo potuto raccogliere sin dal mattino tanti dati interessanti da valutare nelle prossime ore per definire le scelte in vista dei prossimi due giorni. Dobbiamo ancora mettere a punto la macchina quindi è ancora presto per dire se potremo essere competitivi come lo siamo stati nelle ultime due gare. In particolare, dobbiamo cercare di migliorare la prestazione nel terzo ed ultimo settore del tracciato. Qui ha fatto il suo debutto ufficiale la mescola Medium: per quello che abbiamo potuto vedere, l’aderenza è minore rispetto alla Soft, che è la seconda scelta di questo Gran Premio, ma non abbiamo esperienza sulla sua tenuta sulla lunga distanza, essendoci concentrati di più sulla Option, una scelta simile a quella di tante altre squadre”.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Fernando Alonso , Felipe Massa
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag mobilità sostenibile