Jerez, Day 2: Schumi e la Mercedes 2011 in vetta

Jerez, Day 2: Schumi e la Mercedes 2011 in vetta

Per quanto riguarda le vetture 2012 è stata la Red Bull a mettersi in evidenza

Miglior tempo a sorpresa per la seconda giornata dei test collettivi di Jerez de la Frontera. Davanti a tutti c'è infatti Michael Schumacher, quindi l'unico dei big che non dispone ancora della sua nuova vettura. La Mercedes ha infatti deciso di presentarsi nel Sud della spagna con la monoposto del 2011, rimandando il debutto della W03 ai prossimi test a Barcellona. Questo però non ha impedito al sette volte campione di mettere tutti in fila, risultando l'unico pilota capace di sfondare il muro dell'1'19" con il suo 1'18"561, ottenuto nella parte conclusiva della mattinata. La squadra di Brackley poi ne ha approfittato per raccogliere dati sulle nuove gomme della Pirelli. A svettare tra le vettura targate 2011 è stata invece la Red Bull, con Mark Webber che si è fermato poco al di sopra della soglia oltrepassata da Schumi. Il pilota australiano comunque si è messo in evidenza, riuscendo in mattinata a limare di circa mezzo secondo il miglior tempo ottenuto ieri da Kimi Raikkonen, concentrandosi poi sui long run nel pomeriggio. Dietro di lui stupisce Daniel Ricciardo, autore del terzo tempo con la nuova Toro Rosso STR7. E' vero che i tempi dei test sono sempre relativi, ma per la Scuderia di Faenza essere solo a mezzo secondo dai "cugini" della Red Bull rappresenta sicuramente un inizio incoraggiante. Segue Jules Bianchi, che oggi ha fatto il suo esordio al volante della Force India, mettendo insieme 46 giri prima di cedere l'abitacolo della VJM05 al titolare Paul di Resta, che invece si è dovuto accontentare di chiudere con il sesto tempo, alle spalle di Raikkonen. Il finlandese ha perso parecchio tempo in mattinata perchè con un'escursione fuori pista alla Dry Sac ha danneggiato il fondo della sua Lotus E20. Nel finale di giornata poi è nuovamente uscito fuori pista, ma senza troppi problemi. In ogni caso "Iceman" è stato uno dei piloti più attivi oggi con i suoi 117 giri. Chiude settimo Felipe Massa, che proprio nelle ore conclusive è riuscito ad abbassare il suo tempo fino ad 1'20"454. In casa Ferrari comunque hanno continuato l'intenso programma di rilevazione dati anche nella giornata di oggi, quindi è ancora impossibile valutare le prestazioni della F2012. Stesso discorso che vale anche per la McLaren MP4-27, con Jenson Button che ha chiuso proprio alle spalle di Massa. Pure la squadra di Woking ha badato più a conoscere la sua nuova monoposto, piuttosto che a cercare la prestazione pura. L'ultimo in grado di rimanere al di sotto dell'1'21" è stato Sergio Perez, che ha utilizzato la giornata di oggi soprattutto per prendere confidenza con la nuova Sauber C31. Chiudono il gruppo Pastor Maldonado, Heikki Kovalainen e Pedro de la Rosa. Il finlandese è stato il pilota più attivo della giornata con i suoi 139 giri, ma ci sono segnali positivi anche per la HRT, con lo spagnolo che è arrivato a solo 0"6 dalla Caterham. FORMULA 1, Jerez de la Frontera, 08/02/2012 Seconda giornata di test collettivi (classifica finale) 1. Michael Schumacher - Mercedes - 1'18"561 - 132 giri* 2. Mark Webber - Red Bull-Renault - 1'19"184 - 97 3. Daniel Ricciardo - Toro Rosso-Ferrari - 1'19"587 - 100 4. Jules Bianchi - Force India-Mercedes - 1'20"221 - 46 5. Kimi Raikkonen - Lotus-Renault - 1'20"239 - 117 6. Paul di Resta - Force India-Mercedes - 1'20"272 - 69 7. Felipe Massa - Ferrari - 1'20"454 - 95 8. Jenson Button - McLaren-Mercedes - 1'20"688 - 85 9. Sergio Perez - Sauber-Ferrari - 1'20"711 - 68 10. Pastor Maldonado - Williams-Renault - 1'21"197 - 97 11. Heikki Kovalainen - Caterham-Renault - 1'21"518 - 139 12. Pedro de la Rosa - HRT-Cosworth - 1'22"128 - 64* * Vettura 2011 * I tempi sono ufficiosi

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Michael Schumacher
Articolo di tipo Ultime notizie