Jerez, Day 1: Raikkonen e la Lotus al top

Jerez, Day 1: Raikkonen e la Lotus al top

Kimi è subito molto veloce al rientro. Red Bull, McLaren e Ferrari si nascondono un po'

In molti avevano predetto un ritorno difficile per Kimi Raikkonen in Formula 1, ma se è vero che il buon giorno si vede dal mattino quella di oggi è stata una giornata molto positiva per il pilota finlandese. L'ex campione del mondo ha comandato praticamente dall'inizio alla fine il primo giorno dei test collettivi di Jerez de la Frontera. A quanto pare la Lotus E20 non ci ha messo troppo a trovare un buon ritmo e in mattinata "Iceman" è riuscito a stampare un 1'19"670 che poi non è stato più battuto da nessuno. Questo anche perchè la pista è parsa più lenta rispetto alla mattina dopo la pausa pranzo, anche se i tempi di oggi sono relativamente indicativi, visto che molti team hanno lavorato soprattutto per accumulare dati. Oltre a Raikkonen, il solo Paul di Resta è riuscito a scendere sotto al muro dell'1'20", portando la sua Force India a poco pià di un decimo dal finlandese. La VJM05, dunque, sembra una monoposto nata bene, soprattutto a livello di affidabilità visto che lo scozzese è stato in grado di completare oltre 100 giri senza incappare in alcun tipo di problema. Terzo tempo per Nico Rosberg, che però è sceso in pista con la Mercedes del 2011: la nuova monoposto, infatti, verrà presentata solamente tra due settimane, a Barcellona. Nel pomeriggio poi il pilota tedesco ha ceduto il volante al compagno Michael Schumacher, che invece si è piazzato sesto. Tra le due W02 si è inserita la Red Bull RB8 di Mark Webber. Dopo aver passato quasi tutta la mattina nei box, l'australiano è stato il pilota capace di migliorarsi maggiormente nel pomeriggio e alla fine ha chiuso con un ritardo di circa 0"8 nei confronti di Raikkonen. Guardando gli intermedi, la sensazione comunque è che la squadra di Milton Keynes oggi si sia un po' nascosta. La top five si completa con Daniel Ricciardo, autore di un interessante 1'20"694 con la sua Toro Rosso. L'australiano però ha causato anche una delle due bandiere rosse di giornata quando la sua STR7 è rimasta ferma lungo il tracciato a causa di un problema di pressione dell'olio. La seconda invece è stata provocata dalla Sauber di Kamui Kobayashi, che si è fermata lungo il rettilineo opposto essendo rimasta senza carburante. Evidentemente il giapponese, che ha chiuso con il settimo tempo e con ben 106 giri all'attivo, stava effettuando delle prove di consumo. Ottava e nona piazza per la McLaren di Jenson Button e la Ferrari di Felipe Massa: entrambe oggi non sembrano essere andate alla ricerca della prestazione. Sicuramente gli uomini del Cavallino hanno utilizzato questa prima giornata per raccogliere dati sulla F2012 e quindi il brasiliano ha chiuso a 3" dalla vetta. Chiudono il gruppo Heikki Kovalainen, Pastor Maldonado e Pedro de la Rosa. Il finlandese della Caterham ha dovuto fare i conti con qualche problemino di natura tecnica che ne ha rallentato i lavori. Tuttavia, la monoposto con meno giri all'attivo è stata la Williams con appena 25. FORMULA 1, Jerez de la Frontera, 07/02/2012 Prima giornata di test collettivi (classifica finale) 1. Kimi Raikkonen - Lotus-Renault - 1'19"670 - 73 giri 2. Paul di Resta - Force India-Mercedes - 1'19"772 - 101 3. Nico Rosberg - Mercedes - 1'20"219 - 56* 4. Mark Webber - Red Bull-Renault - 1'20"496 - 53 5. Daniel Ricciardo - Toro Rosso-Ferrari - 1'20"694 - 57 6. Michael Schumacher - Mercedes - 1'20"794 - 41* 7. Kamui Kobayashi - Sauber-Ferrari - 1'21"353 - 106 8. Jenson Button - McLaren-Mercedes - 1'21"530 - 60 9. Felipe Massa - Ferrari - 1'22"815 - 69 10. Heikki Kovalainen - Caterham-Renault - 1'23"178 - 28 11. Pastor Maldonado - Williams-Renault - 1'23"371 - 25 12. Pedro de la Rosa - HRT-Cosworth - 1'23"676 - 44* * Vettura 2011 * I tempi sono ufficiosi

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Kimi Raikkonen
Articolo di tipo Ultime notizie