Barcellona, Day 3: Sorpresa Perez prima della pioggia

Barcellona, Day 3: Sorpresa Perez prima della pioggia

Miglior tempo per la Sauber prima della pausa pranzo, poi pomeriggio rovinato dalle condizioni atmosferiche

Conclusa anche la terza giornata degli ultimi test comuni della Formula 1 prima dell'inizio della stagione, e davanti a tutti troviamo la sorpresa Sergio Pérez, che porta la sua Sauber davanti a tutti sul finire della mattinata senza più essere disturbato dagli avversari. Dietro a lui è risalito subito prima dell'arrivo della pioggia (che ha disturbato e reso inutile l'ultima ora di test) Jenson Button, che è rimasto ai box per gran parte della mattinata girando poco e con tempi alti. Per lui si è trattato di problemi idraulici, che una volta risolti gli hanno permesso di recuperare nel pomeriggio e di dimostrare la velocità della MP4-27. Ottima terza posizione per Daniel Ricciardo, vicinissimo ai primi due e instancabile per tutta la giornata con la sua Toro Rosso. Anche quando la pista si è bagnata, infatti, non ha mai smesso di girare per abituarsi alla guida su asfalto viscido, svolgendo anche tante prove di pit-stop. Quarta la Ferrari di Felipe Massa, con il tempo fatto segnare prima di mezzogiorno. Alle sue spalle di un soffio la Force India di Paul di Resta, che nel pomeriggio si è dedicato ad una simulazione di gara di 52 giri, finita subito prima dell'arrivo delle gocce sul Circuit de Catalunya. Sesta la Williams di Bruno Senna, anche lui col tempo che alle 12 gli aveva permesso di essere secondo assoluto alle spalle della rossa di Maranello. Il brasiliano è stato anche l'unico a causare una bandiera rossa, quando si è trovato in pista con gomme slick e l'acqua che scendeva forte (mista a grandine) ed ha preferito fermarsi in pista piuttosto che tentare di rientrare e rischaire di sbattere. Settima la Caterham di Heikki Kovalainen, che era parsa molto veloce nella mattinata durante la fase in cui tutti simulavano le qualifiche e poi persasi nel pomeriggio, evidentemente impegnata in altri test. Molto indietro anche la Red Bull di Mark Webber, che in tutta la giornata una sola volta ha fatto un run più lungo di cinque giri e che stava provando il pacchetto aerodinamico per Melbourne. Difatti i meccanici della squadra campione del mondo hanno cercato in tutti i modi di nascondere le ali e gli scarichi della RB8. Chiudono la classifica Nico Rosberg, anche lui moltissimo in pista ma mai alla ricerca del tempo, e Kimi Räikkönen, che ha perso tutta la mattinata per risolvere un problema al piantone dello sterzo. FORMULA 1, Barcellona, 01/03/2012 Terza giornata di test collettivi (classifica finale) 1. Perez (Sauber) 1'22"094, 112 giri 2. Button (McLaren) 1'22"103, 44 3. Ricciardo (Toro Rosso) 1'22"155, 130 4. Massa (Ferrari) 1'22"413, 121 5. Di Resta (Force India) 1'22"446, 108 6. Senna (Williams) 1'22"480, 111 7. Kovalainen (Caterham) 1'22"630, 64 8. Webber (Red Bull) 1'22"662, 70 9. Rosberg (Mercedes) 1'22"932, 128 10. Räikkönen (Lotus) 1'25"379, 43

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie