Domenicali: "Settimane cruciali in vista del 2014"

Il team principal della Ferrari assicura che l'obiettivo è fermare il dominio Red Bull il prossimo anno

Domenicali:
La trasferta indiana è stata ancora avara di soddisfazioni per la Ferrari, che si è dovuta accontentare del quarto posto di Felipe Massa, vedendosi scavalcare dalla Mercedes nella classifica Costruttori. Come se non bastasse, al Buddh International Circuit la Red Bull e Sebastian Vettel si sono laureati campioni del mondo per il quarto anno di fila. Questo non vuol dire però che la compagine di Maranello si presenterà alle ultime tre gare dell'anno con ambizioni minori, perchè in ballo c'è anche la possibilità di chiudere da vice-campioni tra i Costruttori, ma anche tra i piloti con Fernando Alonso. "Sappiamo bene cosa vuol dire accumulare vittorie su vittorie, stagione dopo stagione, perché lo abbiamo fatto soltanto pochi anni fa e sappiamo quanta fiducia dia vincere" ha detto il team principal Stefano Domenicali a www.ferrari.com al suo rientro a Maranello dalla trasferta indiana. "Conquistare un titolo mondiale è una bella soddisfazione, ripetersi in serie un’impresa ma è importante anche essere sempre lì, in lotta per le primissime posizioni, come la Ferrari fra praticamente da oltre quindici anni, salvo un paio d’eccezioni". "Quest’anno non siamo stati in grado di dare ai nostri piloti la vettura per combattere ad armi pari con Vettel, a parte la prima fase della stagione. Grazie a Fernando e al suo straordinario talento siamo riusciti ad impensierire il neocampione del mondo più di altri, ma purtroppo i nostri sforzi non sono bastati per riuscire a lottare fino alla fine. Ora è importante cercare di concludere nella maniera migliore questo campionato" ha proseguito il Team Principal della Scuderia. "Sono settimane cruciali quelle che abbiamo davanti da qui alla fine dell’anno, perché il lavoro che stiamo facendo in vista del 2014 è fondamentale per metterci in condizione di essere noi la squadra che interromperà questo dominio Red Bull, così come siamo stati noi e Fernando i suoi principali avversari nell’ultimo quadriennio" ha concluso.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie