Massa: "Potrebbe andare meglio del previsto"

Il brasiliano non si sbilancia in pronostici per Silverstone, ma confida nel potenziale ritrovato della F2012

Massa:
"E’ difficile stabilire quanto saremo competitivi". Con queste parole Felipe Massa ha iniziato la sua presentazione del Gp di Gran Bretagna. Attenzione però, perchè i dubbi del pilota brasiliano non sembra più legati alle prestazioni della Ferrari F2012, che sono migliorate sensibilmente nelle ultime uscite, ma alla grande imprevedibilità che sta regalando il campionato 2012. "Soprattutto in una stagione che finora ha prodotto risultati assolutamente imprevedibili. Silverstone è una pista molto diversa dalle ultime su cui abbiamo corso, quindi dobbiamo essere pronti a tutto ed arrivare lì più preparati possibile. Chissà, forse a Silverstone potrebbe anche andare meglio del previsto per noi. Ma il caso di Valencia, dove in Q2 tredici vetture erano racchiuse in tre decimi, dimostra quanto sia difficile fare previsioni in questa stagione. Tuttavia, riteniamo che la nostra macchina non vada troppo male nelle curve ad alta velocità e la mia sensazione è che dovremmo trovarci bene con la F2012 già dall’inizio delle prove libere del venerdì" ha aggiunto Felipe sul sito ufficiale della Casa del Cavallino. Anche il rischio pioggia che solitamente caratterizza i weekend di Silverstone non sembra in grado di preoccupare troppo il ferrarista, che anzi, sembra piuttosto convinto di poter fare bene qualora si dovesse confrontare con l'asfalto viscido. "Lì le condizioni meteorologiche rappresentano sempre un fattore chiave e le previsioni per ora danno il 40% di possibilità di pioggia per l’intero fine settimana. Ad essere onesti un giorno di pioggia a Silverstone va a discapito degli spettatori, ma a me non dispiace guidare sotto la pioggia come per la maggior parte dei piloti, perché siamo abituati a queste condizioni fin da quando abbiamo iniziato a correre in kart. A volte può anche essere divertente. Tuttavia in alcuni casi non è facile, come quando c'è molta acqua in pista e si finisce per iniziare una gara dietro la Safety Car: va bene se si parte davanti, ma se non si è tra i primi tre occorre guardare di lato piuttosto che davanti per capire dove si è e questo è l'unico tipo di condizione che tutti noi odiamo, perché è come guidare da ciechi" ha concluso.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento Gran Premio di Gran Bretagna
Circuito Silverstone
Piloti Felipe Massa
Articolo di tipo Ultime notizie