Whitmarsh: "Hamilton si pentirà di essere andato via"

Il team principal della McLaren pensa che la sua decisione sia stata un po' troppo impulsiva

Whitmarsh:
Fino ad ora Martin Whitmarsh non si era lasciato andare a troppi commenti riguardo alla decisione di Lewis Hamilton di lasciare la McLaren per passare alla Mercedes nel 2013. Nell'ambito di un'intervista rilasciata al sito ufficiale della Formula 1, il team principal della squadra di Woking si è detto convinto del fatto che alla fine l'ex campione del mondo si pentirà della sua scelta. Sempre che non lo abbia già fatto... "Penso che gli possa essere capitato, anche se probabilmente quando si prende una decisione di questo tipo bisogna convincersi di aver fatto la cosa giusta e guardare avanti. Deve giustificare la sua decisione. Non dirà mai di aver accettato per i soldi e non ammetterà mai di aver commesso un errore. Spero però che pensi di averlo fatto e che continuerà a farlo anche il prossimo anno. Ormai però ha fatto la sua scelta e deve conviverci" ha detto Whitmarsh. Sulle motivazioni che hanno portato alla separazione, Whitmarsh non si è voluto sbilanciare troppo: "La verità è che non lo so. Forse sentiva il bisogno di abbandonare il "nido". Però è stato con noi talmente tanti anni che faccio fatica a capire. Me lo ha detto subito dopo Singapore e non so se ha avuto tempo di sbollire la rabbia per il ritiro. Non è il massimo prendere una decisione come questa dopo una gara andata male". E chiaramente ha concluso facendo capire di non essere concorde con quanto deciso da Lewis: "Rispetto la sua decisione, ma credo che con noi sarebbe stato meglio perchè siamo una squadra più forte. Detto questo, abbiamo intenzione di batterlo l'anno prossimo".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Lewis Hamilton
Articolo di tipo Ultime notizie