Whiting: "Troppo dura la punizione di Vettel"

Il direttore di prova FIA contro il collegio dei commissari sportivi: cambieranno le penalità?

Whiting:
Ormai è un fuoco incrociato: i commissari sportivi smentiscono Jo Bauer, delegato tecnico della FIA, nel sostenere che le Red Bull fossero illegali nelle qualifiche ad Hockenheim perché il regolamento è scritto male. Pronta arriva la replica a mezzo stampa di Charlie Whiting, direttore di prova dei Gp, che interviene sulla penalità applicata domenica dal collegio giudicante applicata nei confronti di Sebastian Vettel. Il bi-campione del mondo è stato retrocesso dal secondo al quinto posto della classifica del Gp di Germania, dopo essere stato sanzionato con 20 secondi di penalizzazione per il sorpasso su Jenson Button, che è stato giudicato scorretto.“La punizione è stata molto dura – ha detto Whiting - ma al momento non c’è un’alternativa”. La FIA starebbe studiando come cambiare il sistema delle penalità: per le infrazioni meno gravi starebbe valutando di aggiungere solo 5 secondi al tempo di gara anziché gli attuali 20, che sono quelli quantificabili di un drive through. Eppure a Vettel sarebbe bastato restituire la posizione a Button per poi ritentare l’attacco subito dopo, visto che era evidente la crisi di gomme che aveva colpito la McLaren dell’inglese. Il tedeschino questa volta è stato meno lucido del solito. Riguardo alla FIA, speriamo che Jean Todt intervenga per dare un’unità di veduta fra i suoi uomini: queste spaccature non giovano all’immagine della Federazione Internazionale…

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Jenson Button , Sebastian Vettel
Articolo di tipo Ultime notizie