Seconda pole consecutiva per Webber al Nurburgring

Seconda pole consecutiva per Webber al Nurburgring

La sorpresa è il secondo tempo di Hamilton. Alonso solo quarto dietro a Vettel

Le prove ufficiali del Gp di Germania hanno regalato delle belle sorprese: tutti si aspettavano un duello per la pole tra Sebastian Vettel e Fernando Alonso, invece a scattare dalla prima fila ci saranno Mark Webber e Lewis Hamilton. Per l'australiano si tratta della seconda pole position consecutiva, la terza stagionale, con cui ha confermato il grande feeling con il tracciato del Nurburgring, dove due anni fa conquistò la sua prima vittoria in Formula 1. Con il suo crono di 1'30"079 ha quindi regalato alla Red Bull la decima partenza al palo del 2011 in altrettante gare. La vera sorpresa di queste qualifiche è stata senza dubbio il secondo tempo di Lewis Hamilton. Le McLaren erano parse distanti da Red Bull e Ferrari nelle prove libere, ma il pilota britannico ha sfoderato un giro da urlo nella Q3, approfittando anche di un leggero aumento della temperatura dell'asfalto e chiudendo con appena 55 millesimi di ritardo dal poleman. Lewis dunque ritrova la prima fila dopo ben sette gare di assenza, mentre Sebastian Vettel fa il percorso inverso: il leader del mondiale scatterà dalla terza posizione, mettendo fine ad una striscia di 14 consecutive in cui aveva preso il via dalla prima fila. Accanto a lui ci sarà un Fernando Alonso che forse ha un po' deluso le aspettative dei ferraristi. Quella del Nurburgring sembrava la gara buona per mettere fine ad un'astinenza di pole position che dura ormai dal Gp di Singapore dell'anno scorso, invece lo spagnolo si è ritrovato a pagare quasi quattro decimi di distacco dalla pole, ritrovandosi appunto anche alle spalle di Hamilton. Terza fila per Felipe Massa, che comunque si è visto rifilare mezzo secondo dal compagno di squadra, e per Nico Rosberg che a sorpresa è riuscito ad infilare la sua Mercedes davanti alla McLaren di Jenson Button. La top ten poi è completata da Adrian Sutil, Vitaly Petrov e Michael Schumacher, tutti rimasti sopra alla soglia dell'1'32" anche nella Q3. FORMULA 1, Nurburgring, 23/07/2011 Prove ufficiali 1. Mark Webber - Red Bull-Renault - 1'30"079 2. Lewis Hamilton - McLaren-Mercedes - 1'30"134 3. Sebastian Vettel - Red Bull-Renault - 1'30"216 4. Fernando Alonso - Ferrari - 1'30"442 5. Felipe Massa - Ferrari - 1'30"910 6. Nico Rosberg - Mercedes - 1'31"263 7. Jenson Button - McLaren-Mercedes - 1'31"288 8. Adrian Sutil - Force India-Mercedes - 1'32"010 9. Vitaly Petrov - Lotus Renault - 1'32"187 10. Michael Schumacher - Mercedes - 1'32"482 Eliminati al termine della Q2: 11. Nick Heidfeld - Lotus Renault - 1'32"215 12. Paul di Resta - Force India-Mercedes - 1'32"560 13. Pastor Maldonado - Williams-Cosworth - 1'32"635 14. Rubens Barrichello - Williams-Cosworth - 1'33"043 15. Sergio Perez - Sauber-Ferrari - 1'33"176 16. Sebastien Buemi - Toro Rosso-Ferrari - 1'33"546 17. Jaime Alguersuari - Toro Ross-Ferrari - 1'33"698 Eliminati al termine della Q1: 18. Kamui Kobayashi - Sauber-Ferrari - 1'33"786 19. Heikki Kovalainen - Team Lotus-Renault - 1'35"599 20. Timo Glock - Virgin-Cosworth - 1'36"400 21. Karun Chandhok - Team Lotus-Renault - 1'36"422 22. Jerome d'Ambrosio - Virgin-Cosworth - 1'36"641 23. Vitantonio Liuzzi - HRT-Cosworth - 1'37"011* 24. Daniel Ricciardo - HRT-Cosworth - 1'37"036 * Perde 5 posizioni in griglia per aver sostituito il cambio

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Mark Webber
Articolo di tipo Ultime notizie