Vettel in pole a Suzuka per il quarto anno di fila

Vettel in pole a Suzuka per il quarto anno di fila

Prima fila tutta Red Bull, con Button terzo ma arretrato. Alonso e Hamilton pagano le bandiere gialle

Sembra esserci davvero un legame speciale a legare Sebastian Vettel ed il circuito di Suzuka. Per il quarto anno consecutivo, infatti, sarà il pilota della Red Bull a scattare dalla pole position nel Gp del Giappone, con la squadra di Milton Keynes che torna per la prima volta a monopolizzare la prima fila in questa stagione (l'ultima volta c'era riuscita in Brasile nel 2011). Per il due volte campione del mondo, che si è presentato in Giappone con 29 punti da recuperare su Fernando Alonso, si tratta della 34esima pole position in carriera ed è arrivata grazie ad un ottimo crono di 1'30"839, che ne ha fatto l'unico pilota capace di scendere sotto al muro dell'1'31". Come detto, a dividere la prima fila con lui ci sarà il compagno di squadra Mark Webber, che forse se non avesse commesso un piccolo errore al tornantino avrebbe anche potuto infastidire maggiormente il compagno di squadra. In terza posizione troviamo poi la McLaren di Jenson Button, che comunque si è visto rifilare quattro decimi dal poleman. La brutta notizia per il pilota britannico è che dovrà scontare una penalità di 5 posizioni in griglia a causa della sostituzione del cambio e quindi andrà a schierarsi solamente in ottava posizione, giusto una posizione davanti alla vettura gemella di Lewis Hamilton, che ha pagato a caro prezzo un testacoda di Kimi Raikkonen, che ha provocato l'esposizione delle bandiere gialle, impedendogli di migliorare la sua prestazione all'ultimo giro. Stessa sorte capitata anche ad Alonso, che ha chiuso settimo, staccato di oltre un secondo. Il ferrarista, dunque, prenderà il via dalla terza fila approfittando della penalità di Button, anche se si è detto piuttosto convinto che senza l'errore del finlandese avrebbe anche potuto provare ad attaccare la seconda fila. Davanti a lui si andranno a schierare anche Kamui Kobayashi, Romain Grosjean e Sergio Perez, con il giapponese della Sauber autore di un ottimo quarto tempo, che gli varrà addirittura il terzo posto sulla griglia (ottenuto però con le bandiere gialle esposte, quindi a rischio). Sfortunato Felipe Massa, rimasto fuori dalla Q3 per appena 21 millesimi a favore di Nico Hulkenberg, che poi ha deciso di non scendere in pista nel segmento finale con la sua Force India e pagherà 5 posizioni in griglia a causa della sostituzione del cambio, avvenuta in seguito all'incidente di questa mattina. Un peccato per il brasiliano, che nell'arco del weekend era stato spesso davanti ad Alonso, mancando proprio nel momento chiave della qualifica, nel quale ha lamentato un improvviso calo di grip. In Q2 poi hanno salutato la concorrenza anche le due Mercedes, rispettivamente in 13esima e 15esima posizione con Michael Schumacher e Nico Rosberg. Sul sette volte campione del mondo, che ha annunciato il suo ritiro a fine stagione giovedì, pesa anche una penalità di 10 posizioni in griglia a causa dell'incidente con Jean-Eric Vergne a Singapore. E anche il francese della Toro Rosso rischia qualcosa, avendo ostacolato in Q1 Bruno Senna, che poi ha finito per essere eliminato proprio in questa sessione. FORMULA 1, Suzuka, 06/10/2012 Prove ufficiali 1. Sebastian Vettel - Red Bull-Renault - 1'30"839 2. Mark Webber - Red Bull-Renault - 1'31"090 3. Jenson Button - McLaren-Mercedes - 1'31"290* 4. Kamui Kobayashi - Sauber-Ferrari - 1'31"700 5. Romain Grosjean - Lotus-Renault - 1'31"898 6. Sergio Perez - Sauber-Ferrari - 1'32"022 7. Fernando Alonso - Ferrari - 1'32"114 8. Kimi Raikkonen - Lotus-Renault - 1'32"208 9. Lewis Hamilton - McLaren-Mercedes - 1'32"327 10. Nico Hulkenberg - Force India-Mercedes - 1'32"327* Eliminati al termine della Q2: 11. Felipe Massa - Ferrari - 1'32"293 12. Paul di Resta - Force India-Mercedes - 1'32"327 13. Michael Schumacher - Mercedes - 1'32"469** 14. Pastor Maldonado - Williams-Renault - 1'32"512 15. Nico Rosberg - Mercedes - 1'32"625 16. Daniel Ricciardo - Toro Rosso-Ferrari - 1'32"954 17. Jean-Eric Vergne - Toro Rosso-Ferrari - 1'33"368 Eliminati al termine della Q1: 18. Bruno Senna - Williams-Renault - 1'33"405 19. Heikki Kovalainen - Caterham-Renault - 1'34"657 20. Timo Glock - Marussia-Cosworth - 1'35"213 21. Pedro de la Rosa - HRT-Cosworth - 1'35"385 22. Chales Pic - Marussia-Cosworth - 1'35"429 23. Vitaly Petrov - Caterham-Renault - 1'35"432 24. Narain Karthikeyan - HRT-Cosworth - 1'36"734 * Perde 5 posizioni in griglia ** Perde 10 posizioni in griglia

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Sebastian Vettel
Articolo di tipo Ultime notizie