Branson finalmente paga pegno con Fernandes

Branson finalmente paga pegno con Fernandes

Il 12 maggio l'ex proprietario della Virgin F1 farà da hostess su un volo AirAsia da Perth e Kuala Lumpur

Ci è voluto davvero tanto tempo, ma per Richard Branson è arrivato finalmente il momento di pagare la scommessa persa con Tony Fernandes nel 2010. Essendo entrambi proprietari di compagnie aeree (Virgin il primo, AirAsia il secondo) all'inizio della stagione avevano puntato sulle rispettive squadre di Formula 1. La posta? semplice: chi fosse arrivato dietro nel Costruttori avrebbe dovuto fare hostess su un volo della compagnia concorrente. Alla fine ad imporsi fu proprio il manager malese, perchè il suo team, che allora si chiamava Lotus Racing (oggi è la Caterham) chiuse al decimo posto nel Costruttori, proprio davanti alla Virgin (oggi Marussia). In un primo momento Branson non riuscì a pagare pegno a causa di un infortunio rimediato con gli sci, ma poi ha continuata a temporeggiare ancora piuttosto a lungo. Ora però c'è una data certa: il grande boss del gruppo Virgin si "esibirà" il 12 maggio su un volo dall'Australia alla Malesia, da Perth a Kuala Lumpur. L'annuncio ufficiale è stato dato questa mattina dalla AirAsia. Il costo del biglietto per vedere all'opera Branson sarà di 269 sterline, con buona parte dei proventi che verrà devoluta alla Starlight Children's Foundation.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie