Red Bull in Turchia con un KERS più evoluto

Red Bull in Turchia con un KERS più evoluto

Secondo Christian Horner i problemi del dispositivo saranno superati entro breve

A Shanghai il punto debole della Red Bull è stata senza dubbio la strategia, con la scelta di fare solo due soste che è costata una potenziale vittoria a Sebastian Vettel, ma anche il KERS continua a dare parecchi grattacapi alla squadra di Milton Keynes. Il campione del mondo in carica ha ammesso di aver patito qualche leggero malfunzionamento nel corso del Gp e anche il weekend di Mark Webber è stato reso più travagliato da qualche problema con il dispositivo. Indubbiamente in McLaren ed in Ferrari hanno una maggiore esperienza sull'argomento, avendolo utilizzato anche nel 2009, ma ora è giunto il momento di risolvere definitivamente queste noie. "Abbiamo una nuova evoluzione in arrivo per la Turchia" ha rassicurato il team principal Christian Horner. "Piano piano stiamo migliorando, ma è normale che con l'aumentare dei chilometri percorsi aumenti anche la conoscenza del dispositivo. Dunque, sono fiducioso che tutte le seccature che ci ha procurato saranno presto messe da parte".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie