Rammarico in casa Lotus per la modifica alle gomme

Rammarico in casa Lotus per la modifica alle gomme

Boullier ribadisce che in questo modo viene sfavorito chi aveva trovato il modo di farle funzionare

All'indomani del Gp di Spagna, Eric Boullier era già stato piuttosto chiaro nel dire di non essere favorevole ad una modifica delle gomme da parte della Pirelli. E' chiaro quindi che il team principal della Lotus non ha gradito la scelta dell'azienda italiana di modificare le coperture a partire dal Gp del Canada, visto che sulla E21 quelle attuali funzionavano bene come su nessun'altra vettura della concorrenza. Non si può di certo dire che il manager si sia nascosto con le dichiarazioni rilasciate ai microfoni di Canal Plus. Anzi, ha rilanciato, dicendo tra le righe di vedere questa scelta come una mossa in un certo senso volta a favorire la Red Bull, penalizzando invece quelli che erano riusciti a trarre il meglio dal materiale a disposizione nonostante le poche risorse a disposizione, come testimoniato dalla vittoria e dai tre secondi posti ottenuti da Kimi Raikkonen. "A differenza della Red Bull, la cui politica di sviluppo è basata esclusivamente sull'aerodinamica, noi facciamo parte di quel gruppo di squadre, insieme alla Ferrari, che hanno tenuto conto anche del lavoro della Pirelli quando abbiamo progettato la nostra monoposto. Dunque, siamo rammaricati di questo cambio" ha detto Boullier. "Non conosco molto gli altri sport, ma diciamo che è come se nel campionato di calcio decidessero di modificare le dimensioni delle porte proprio nel bel mezzo del campionato" ha concluso con una metafora calcistica.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie