Gp di Francia: Prost dubbioso in ottica 2013

Gp di Francia: Prost dubbioso in ottica 2013

"Il punto debole del progetto è la carenza di fondi" ha detto il quattro volte iridato ad Abu Dhabi

Nelle ultime due settimane si è parlato con una certa insistena di un possibile inserimento nel Gp di Francia nel calendario 2013 del Mondiale di Formula 1, nel quale potrebbe andare a prendere il posto lasciato libero dal Gp del New Jersey, che ha deciso di rinviare la sua prima edizione al 2014. Sia dal Paul Ricard che da Bernie Ecclestone ci sono stati segnali incoraggianti in questo senso, ma c'è anche chi pensa che non sarà un progetto facile da realizzare: pur avendo accettato un ruolo di consulente, Alain Prost, che nel weekend di Abu Dhabi ha incontrato anche Mister E per parlare dell'argomento, non pare troppo convinto della sua fattibilità. "Ero volontariamente rimasto a fare da spettatore, perchè credo che la questione sia complicata e troppo politicizzata. Poi sono andato alla gara della World Series by Renault a Le Castellet e mi hanno fatto delle domande, alle quali ho risposto dicendo quello che pensavo, ovvero che per farcela erano necessari dei finanziamenti statali. Come previsto dai miei accordi con la Renault, sapevo che sarei dovuto venire qui in veste di ambasciatore, e quindi ho accettato di parlare di alcuni aspetti legati alla cosa con Ecclestone" ha spiegato il quattro volte campione del mondo. Secondo l'ex pilota di Renault, McLaren, Ferrari e Williams c'è però un grosso ostacolo da superare, quello della mancanza di fondi: "Il punto debole è la carenza di fondi, anche se so che sono in corso delle trattative con diversi potenziali partner. Il budget però è ben lontano dall'essere completato. Il problema è che il tempo stringe, quindi bisogna chiudere gli accordi entro pochi giorni".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Alain Prost
Articolo di tipo Ultime notizie