Il segreto della McLaren? Un ingegnere giapponese

Il segreto della McLaren? Un ingegnere giapponese

Imai, ex tecnico Bridgestone, avrebbe trovato il modo di proteggere le gomme dal caldo dei freni

Dopo un periodo un po' in ombra, nelle ultime due gare la McLaren ha ritrovato grande competitività, vincendo il Gp di Germania con Lewis Hamilton e quello di Ungheria con Jenson Button. Ora i tedeschi di Auto Motor und Sport pensano di aver scoperto il segreto di questa repentina risalita. Si tratterebbe di un ingegnere giapponese, Hiroshi Imai, arrivato direttamente dalla Bridgestone. Pare, infatti, che quest'ultimo abbia trovato la chiave giusta per preservare al meglio gli pneumatici della Pirelli e che questo abbia permesso alle MP4-26 di fare un balzo in avanti decisamente significativo. Il lavoro svolto da Imai sarebbe stato fatto sui freni, con l'introduzione di una soluzione che riesce a tenere le temperature più basse, prevenendo il trasferimento di calore alle gomme, che ad esempio era stato un grande problema della squadra di Woking a Valencia.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag personaggi famosi