Brawn: "Correre l'11 dicembre è inaccettabile"

I team sono contrari a far lavorare i loro dipendenti per tutti i 12 mesi dell'anno

Brawn:
Ross Brawn si è fatto in un certo senso portavoce dei team, spiegando che per le squadre la proposta di Bernie Ecclestone di disputare il Gp dell'India nel weekend dell'11 dicembre è assolutamente inaccettabile. Mister E ha avanzato questa nuova possibilità a Montecarlo, dopo che le squadre si erano già dette contrarie a spostare la gara al 4 dicembre per problemi di logistica, visto che avrebbe voluto dire correre ad una sola settimana dal Gp del Brasile. L'intento ovviamente è sempre quello di riuscire a reinserire nel calendario il Gp del Bahrein, per il quale deve essere presa una decisione definitiva entro venerdì, ma di fronte alle lamentele dei team diventa sempre più difficile riuscire a trovare una soluzione. "Correre l'11 dicembre sarebbe assolutamente inaccettabile" ha detto Brawn. "Non essendoci più i test team, i nostri ragazzi sono al lavoro da gennaio, quindi non possiamo chiedergli di lavorare anche per quasi tutto il mese di dicembre, lasciandoli liberi solo a Natale". "Personalmente ritengo che sia inaccettabile, ma è un'opinione abbastanza condivisa e lo abbiamo già detto a Bernie. Se si continua così si rischia di creare dei problemi, perchè non ci si può aspettare che i nostri ragazzi continuino a lavorare in questa situazione. Lo ribadisco, è inaccettabile" ha concluso.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag tuning