Alonso: "Le prime indicazioni sono positive"

Lo spagnolo però teme che le basse temperature del Nurburgring possano favorire la Red Bull

Alonso:
Il weekend del Gran Premio di Germania è cominciato senza particolari sorprese, tanto da poter dire che si è trattato del solito venerdì. Poco spazio quindi alla fantasia nella descrizione del lavoro svolto, incentrato in particolare sulla valutazione di alcune nuove soluzioni tecniche e sul confronto fra i due tipi di gomme portati qui dalla Pirelli, cui si è aggiunta per l’occasione una mescola Soft sperimentale. Grazie anche ai due treni di gomme extra a disposizione, sono stati ben 127 i giri percorsi dai due piloti della Scuderia: 68 da Fernando Alonso e 59 da Felipe Massa, per un totale di 653 chilometri. Fernando Alonso:Un venerdì nella norma, come tanti altri. Le prime sensazioni date dalla vettura sono buone, il che conferma che stiamo lavorando nella giusta direzione. L’ho detto più volte: non è che a Silverstone sia avvenuto un miracolo per via delle regole sugli scarichi. Quel risultato è figlio dei tanti miglioramenti introdotti gara dopo gara, tanto è vero che è da Monaco che abbiamo ritrovato una buona competitività e anche qui, dove si è tornati alle regole di Valencia, siamo nelle prime posizioni. Il freddo in teoria non ci è amico: la Red Bull ha un ulteriore vantaggio ma sta a noi adattarci al meglio a queste condizioni. Inoltre, le basse temperature possono influire anche sulla strategia da adottare in qualifica, visto che non è facile fare il tempo già nel primo giro cronometrato. Se poi dovesse piovere la situazione sarebbe ancora più complicata. L’episodio con Michael? Non è successo nulla, forse non mi ha visto arrivare e allora ho dovuto frenare bruscamente. Poi, in un venerdì sempre uguale agli altri, ogni tanto qualche emozione è la benvenuta…”. Felipe Massa:E’ stata una buona giornata: avevamo tanto lavoro da fare e siamo riusciti a finirlo nelle due sessioni senza avere problemi. Direi che possiamo essere abbastanza soddisfatti della competitività, anche se è troppo presto per dire che possiamo davvero lottare per qualcosa d’importante. Il passo sulla lunga distanza non era male, con entrambi i tipi di gomme: c’è una bella differenza fra la Prime e la Option e bisognerà tenerne conto quando definiremo la strategia per la gara. SI fa un po’ fatica a fare il tempo subito al primo giro, anche con le Soft, ma credo che sia un problema comune a molti. Mi piace questo circuito: ci sono salite, discese e tanti cambi di direzione che rendono divertente la guida. Certo, se poi si ha una macchina veloce ci si diverte anche di più!”. Pat Fry:Avevamo un programma di lavoro molto intenso che siamo riusciti a portare a termine senza avere problemi di affidabilità, il che è sempre un buon modo di cominciare un weekend di gara. Felipe e Fernando hanno completato praticamente la distanza di due Gran Premi, raccogliendo tantissimi dati che adesso sono al vaglio dei nostri tecnici. C’erano diverse soluzioni da valutare, sia per questa gara che in funzione dei prossimi appuntamenti: cercheremo di mettere insieme il pacchetto migliore per il prosieguo del weekend. E’ difficile dire dove siamo rispetto agli altri sia per la solita incognita relativa al carico di benzina sia perché è possibile che ci siano programmi di lavoro diversi. Per quanto abbiamo potuto vedere, le basse temperature non aiutano certo a far lavorare al meglio gli penumatici subito al primo giro, soprattutto la mescola Medium. Domani potremmo avere una qualifica condizionata dalla pioggia: sarà importante gestire nella maniera migliore le gomme e la strategia”.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Fernando Alonso , Felipe Massa
Articolo di tipo Ultime notizie