John Button: il bel ricordo di Martin Whitmarsh

John Button: il bel ricordo di Martin Whitmarsh

"Ho incontrato tanti padri di piloti, John era il più devoto" ha detto il team principal della McLaren

Jenson Button sta vivendo sicuramente dei giorni molto difficili, che deve fare i conti con la scomparsa del padre John, avvenuta domenica scorsa mentre si trovava nella sua casa nel sud della Francia, probabilmente a causa di un infarto. Nelle ore successive alla notizia sono stati molti i personaggi del Circus che lo hanno voluto ricordare, ma uno dei messaggi più significativi è sicuramente quello di Martin Whitmarsh, team principal della McLaren. "Parlando a nome della McLaren Mercedes, voglio dire che sono molto triste nell'apprendere la notizia della morte di John. Nella mia lunga carriera in Formula 1 ho incontrato i padri di tanti piloti, ma penso di poter dire con certezza che John fosse proprio il più devoto. E' stato al fianco di Jenson fin da quando correva con i kart, aiutandolo e supportandolo nella ricerca del budget per la corsa successiva" ha detto Whitmarsh. "Poi Jenson ha continuato a crescere e John era sempre lì al suo fianco. E anche adesso, negli ultimi anni, durante i quali Jenson è diventato campione del mondo di Formula 1, ma anche il pilota più esperto dello schieramento, John era ancora al suo fianco, fedele ed amorevole come non mai" ha proseguito. "La prossima stagione sarà la quinta di Jenson con la McLaren e negli ultimi quattro anni John è stato presente ad ogni Gp, diventando un membro insostituibile della famiglia McLaren. Non era solo un bravo padre, ma anche un uomo adorabile e siamo sicuri che mancherà a tutta la comunità della Formula 1" ha concluso.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Jenson Button
Articolo di tipo Ultime notizie