La FIA impone un valore limite al camber

La FIA impone un valore limite al camber

A Monza non sarà consentito andare oltre i valori consigliati dalla Pirelli

La FIA ha esaudito le richieste di maggiore sicurezza da parte della Pirelli per il Gp d'Italia: con una nota divulgata in mattinata la Federazione Internazionale ha infatti informato le squadre che tutte le vetture che saranno trovate con angoli di camber superiori a quelli consigliati dal gommista milanese saranno considerate non conformi al regolamento. Secondo questa nota, un valore di camber maggiore sarà considerato come una violazione dell'articolo 2.3 del regolamento tecnico, che prevede che una monoposto possa venire esclusa dalla competizioni se i commissari ritengono che questa non abbia rispettato gli standard di sicurezza imposti dal regolamento. Questa situazione si è venuta a creare in seguito a quanto accaduto a Spa-Francorchamps, dove alcune squadre, in particolare la Red Bull, hanno accusato pesanti problemi di blistering sugli pneumatici a causa dell'utilizzo di angoli decisamente elevati di camber, che andavano oltre ai valori consigliati dalla Pirelli, creando una potenziale situazione di pericolo. Per questo, per il resto del weekend di Monza, le vetture non potranno andare oltre il valore di 3,25 gradi di camber consigliato dalla Pirelli, che diventa ufficialmente il valore massimo consentito dalla FIA.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag auto ibride, celle a combustibile, mobilità sostenibile